Allerta Meteo, forte maltempo in arrivo e sbalzi termici impressionanti: temperature in picchiata nel weekend [MAPPE e DETTAGLI]

Allerta Meteo, rischio piogge torrenziali nelle prossime ore sulle regioni centro-meridionali, a seguire nel weekend affluirà aria piuttosto fredda di stampo artico

Allerta Meteo – La recente perturbazione causata da una vasta depressione artica posizionata sul centro-nord Europa continua a pilotare un deciso umido flusso instabile di stampo atlantico, responsabile sia degli ultimi fenomeni instabili ed isolati presenti sull’Italia e sia dell’aumento termico con i valori massimi che toccano i 18-20°C all’estremo Sud. Nelle prossime ore però un nuovo sistema perturbato è già alle porte, le correnti temperate tenderanno nuovamente a disporsi dai quadranti sud/occidentali e andranno a richiamare aria umida ed instabile verso le regioni tirreniche centro-meridionali. Avremo quindi un forte peggioramento del tempo specie nella giornata di domani su gran parte del centro Italia, in primis sul versante tirrenico meglio esposto alle correnti umide provenienti da ovest/sud-ovest, specie tra Lazio, Umbria, Molise, Campania, Umbria e rilievi abruzzesi ove ci sarà un rischio elevato di nubifragi e alluvioni lampo a causa dei quantitativi di pioggia che potranno cadere abbondantemente (80-100 mm) in pochissimo tempo. Attenzione tra oggi e domani anche ai forti venti di libeccio che potranno toccare o superare gli 80-100km/h al Centro-Sud, specialmente nelle aree interne appenniniche. Le piogge o i temporali tra Venerdì e Sabato mattina interesseranno anche la Toscana, le Marche, la Puglia centro-settentrionale, la Basilicata, la Calabria, la Sicilia e la Sardegna, seppur in un contesto più moderato e senza novità di rilievo. Da segnalare nevicate sulle Alpi di confine ed in Valle d’Aosta già a partire dagli 500-800 metri, ma non sono esclusi locali sconfinamenti anche a quote più basse. Nel weekend il fronte instabile richiamerà aria piuttosto fredda che oltre alle temperature che torneranno a scendere decretando il ritorno di scenari da pieno inverno, avremo anche delle nevicate in collina sui versanti esposti dell’Appennino centro-meridionale (500-600 metri), tempo invece più stabile al Nord Italia, ma permarrà un rischio elevato di forti brinate ove soleggiato. Il periodo freddo che potrebbe aprirsi sembra che voglia interessarci anche la prossima settimana in quanto potrebbero arrivare correnti più rigide nord/orientali, ipotesi che valuteremo con maggiore affidabilità nei prossimi giorni. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: