Allerta Meteo, goccia fredda in arrivo sull’Italia: attesi violenti fenomeni e forti venti che determineranno un deciso crollo termico di oltre 10-12°C specie sul versante Adriatico

Allerta Meteo, goccia fredda in transito sull'Italia; Lunedì è atteso un brusco calo delle temperature anche di 10-12°C specie sul versante Adriatico centro/meridionale

Allerta Meteo – La goccia fredda proveniente dalla Francia è in transito in queste ore sulle regioni del Nord Italia. Già nelle scorse ore la pressione è diminuita a causa dei primi refoli instabili che hanno determinato un peggioramento del tempo specie in Lombardia, ove già nel varesotto si segnalano diversi danni a causa di un forte temporale che ha prodotto un violento downburst. Ma non è finita qui perchè il Nord vedrà lo sviluppo di temporali, specialmente nella seconda parte di oggi: l’instabilità interesserà prima i settori più settentrionali, quindi Alpi e Prealpi, poi si estenderà fra pomeriggio-sera anche alle pianure, in particolare quelle del Nord-Est. Saranno Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli, Emilia Romagna. Attenzione perchè i temporali potrebbero causare danni in seguito a violente raffiche di vento, nubifragi e grandinate anche di dimensioni notevoli. Tra sabato notte e domenica la goccia fredda scivolerà nelle regioni centrali del settore adriatico, apportando un temporaneo peggioramento del tempo. Saranno possibili temporali di forte intensità, con forti raffiche di vento, occasionali grandinate e la possibilità di qualche nubifragio tra Marche, Umbria, alto Lazio, Abruzzo e Molise. Si avrà inoltre un sensibile abbassamento della temperatura. Nella giornata di Lunedì il fronte freddo marginalmente interesserà il Sud Italia, attivando una modesta instabilità atmosferica che potrebbe innescare temporali a carattere pomeridiano tra Campania interna, Puglia centrale, Basilicata e Calabria centro/meridionale, fenomeni che saranno in prossimità dei rilievi. Anche qui non sono da escludere locali temporali di forte intensità, raffiche di vento, sporadiche grandinate, e qualche nubifragio. Si avrà un sensibile calo della temperatura di 10-12°C a causa della ventilazione dai quadranti nord orientali che andrà ad attivarsi con raffiche intorno ai 40/50 km/h. Il fronte perturbato non genererà precipitazioni invece nel settore tirrenico in quanto transiterà sulla parte orientale del nostro Paese, anche se il calo termico si avvertirà su tutto il territorio, ponendo così fine alla calura che interessa nuovamente l’Italia da giorni.