Allerta Meteo, il ciclone che porta l’autunno diventa sempre più cattivo: verso l’evoluzione in TLC, attenzione nelle Regioni Adriatiche e al Sud [LIVE]

Allerta Meteo, forte maltempo sulle Regioni Adriatiche e al Sud: il ciclone diventa sempre più violento, attenzione alle prossime 24-36 ore

Il maltempo provocato dal ciclone che ha raggiunto il Sud Italia si sta intensificando in queste ore, evolvendosi verso un possibile TLC, ciclone tropicale (potrebbe assumerne le caratteristiche nelle prossime ore, tra domani e giovedì, nel basso Tirreno o forse nel mar Jonio). Osservando le immagini satellitari possiamo infatti notare l’instabilità diffusa che interessa il Centro/Sud, mentre un nuovo nucleo freddo avanza sull’Italia da Nord/Est, interessando le Regioni del medio e alto Adriatico. I forti temporali che hanno colpito Calabria e Sicilia settentrionale e orientale si stanno allontanando sul mar Jonio verso la Grecia, colpita fortemente dal maltempo, mentre la prima “ritornante” del ciclone si porta sulla Puglia e provoca nubifragi sul Salento, proprio a causa delle correnti orientali balcaniche. Invece splende il sole e fa caldo in Sardegna e al Nord/Ovest.

La Regione in cui oggi ha piovuto di più è stata, fino al momento, la Sicilia: i dati pluviometrici sono significativi con 83mm a Novara di Sicilia, 67mm ad Acireale, 54mm a Ragusa e Modica, 48mm a Riposto, 41mm a Messina, 38mm a Bronte, 26mm a Scaletta Zanclea, 22mm a Marineo, 21mm a Giarre, Acitrezza e Caronia, 20mm a Palermo, 19mm a Siracusa, 13mm a Pachino, 11mm a Montalbano Elicona, 10mm a Ispica, Francofonte e Palazzolo Acreide, 9mm a Noto e Fiumedinisi.

Forti piogge anche nel Salento con 70mm a Squinzano, 29mm a Galatone, 27mm a Galatina, 26mm a Lecce.

Ma anche in Romagna sta piovendo in modo non indifferente: spiccano i 18mm di Cesenatico e Bertinoro.

Le temperature sono tipicamente autunnali su tutta l’Italia Adriatica e meridionale. Ecco le temperature più basse delle ore 16:00, in pieno giorno.

  • Friuli Venezia Giulia: Eraclea +17°C, Lignano Sabbiadoro e San Michele al Tagliamento +20°C, Udine e Carlino +21°C, Trieste, Monfalcone e Gorizia +22°C.
  • Veneto: Venezia +21°C, Rosolina +23°C.
  • Romagna: Riccione, Gabicce e Cattolica +19°C, Rimini +20°C, Cesenatico +21°C, Cervia e Bellaria +22°C, Cesena +23°C.
  • Marche: Foligno e Gualdo Tadino +19°C, Fano +20°C, Pesaro e Macerata +21°C, Ancona e Senigallia +22°C, Jesi e San Benedetto del Tronto +23°C.
  • Abruzzo: L’Aquila +17°C, Avezzano +21°C, Chieti +22°C, Pescara +23°C.
  • Puglia: Squinzano, Locorotondo e Cerfignano +18°C, Maglie +19°C, Lecce, Cisternino, Noci e Martina Franca +20°C, Brindisi, Putignano, Fasano e Supersano +21°C, Gallipoli, Terlizzi, Acquaviva delle Fonti e Monopoli +22°C, Taranto +23°C.
  • Sicilia: Novara di Sicilia +17°C, Modica +18°C, Siracusa e Ragusa +19°C, Pedara, Palazzolo Acreide e Trecastagni +19°C, Noto, Valverde e Mascalucia +20°C, Catania, Riposto e Acireale +21°C, Messina e Fiumedinisi +22°C, Erice e Pachino +23°C.

Invece fa caldo in Sardegna e al Nord (specie Nord/Ovest), seppur senza temperature esagerate per il periodo come invece sta accadendo in Spagna. Le temperature più elevate di oggi sono di +33°C a Oristano, +31°C a Mantova, +30°C a Cagliari, Novara, Verona, Piacenza e Brescia, +29°C a Milano, Torino, Trento, Empoli, Vicenza, Bergamo, Alessandria, Sondrio e Parma, +28°C a Firenze, La Spezia, Pisa e Ferrara, +27°C a Roma, Genova e Bologna.

Nelle prossime ore, durante il pomeriggio, il maltempo si estenderà anche all’alto Tirreno, soprattutto in Toscana, e poi nella sera/notte anche in Corsica e Sardegna (da dove poi domani arriverà nela Sicilia occidentale). Ma attenzione soprattutto alle Regioni Adriatiche: tra Marche, Abruzzo, Molise e Puglia tra stasera e domani si verrà a creare una situazione estremamente pericolosa, con un’area di convergenza tra il nucleo freddo discendente dall’alto Adriatico e la “ritornante” balcanica che si incontreranno proprio in quest’area, scatenando piogge alluvionali per oltre 24 ore. Poi, nel pomeriggio di domani, il maltempo si estenderà anche all’estremo Sud con forti piogge e temporali su tutto il territorio calabrese e siciliano. Di seguito i links utili per monitorare la situazione in tempo reale nelle pagine di MeteoWeb del nowcasting: