Allerta Meteo, arriva un’altra tempesta di vento impetuoso tra Martedì 16 e Mercoledì 17: sbalzi termici di oltre 15°C in poche ore

Allerta Meteo, in arrivo una violenta tempesta di forte vento tra Martedì 16 e Mercoledì 17 Gennaio in tutt'Italia: prima sarà ponente, poi maestrale fino a 100km/h e le temperature dapprima aumenteranno fino a +20°C per poi crollare improvvisamente

Allerta Meteo – Inizia oggi la terza settimana del mese di Gennaio che fin qui è stato caldissimo in tutt’Italia, come se fossimo già in primavera. Sarà una settimana di transizione, come abbiamo già anticipato nei giorni scorsi, in vista dell’ondata fredda del weekend, che gli ultimi modelli hanno significativamente confermato con forte maltempo, tanta neve fino a bassa quota e temperature in picchiata in tutto il Paese. Ma di questo parleremo nei prossimi aggiornamenti del MeteoNotiziario di MeteoWeb: intanto è opportuno concentrarci sul tempo che farà nei prossimi giorni, durante appunto questa “settimana di transizione” che sarà estremamente variabile, dinamica e ballerina.

Oggi, Lunedì 15 Gennaio, il “Blue Monday” considerato nel mondo il “Giorno più triste dell’anno”, il clima sull’Italia è gradevole con ampie schiarite, qualche annuvolamento al Nord, in Campania e in Puglia e temperature abbastanza gradevoli ovunque, con +15°C a Lecce e Reggio Calabria, +14°C a Palermo, Latina, Siracusa e Brindisi, +13°C a Roma, Cagliari, Cosenza e Oristano e, al Nord, +7°C a Rimini, Trieste e Udine, in aumento nel corso della giornata. Il freddo continua a latitare, e nelle prossime ore le temperature aumenteranno ulteriormente.

Sta arrivando, infatti, una violenta burrasca di vento forte: sarà ponente nella giornata di domani, Martedì 16 Gennaio, con raffiche fino a 80km/h nel medio/alto Tirreno e localmente 100km/h sulle Alpi occidentali e sul versante adriatico dell’Appennino. L’effetto favonio farà impennare le temperature ulteriormente rispetto a quanto già non aumenteranno in atmosfera, con picchi di +20°C tra Romagna e Puglia, da Cesena a Foggia. In tutt’Italia, comunque, avremo un aumento delle temperature significativo, ma destinato a durare soltanto poche ore.

Già nella giornata di Mercoledì 17 Gennaio, infatti, la colonnina di mercurio si abbasserà improvvisamente a partire dal Nord nelle prime ore del mattino, al Centro durante la giornata e al Sud in serata. Il vento si rinforzerà ulteriormente, ma ruoterà da Ovest a Nord/Ovest diventando un freddo maestrale. Così Mercoledì sera farà decisamente freddo in tutto il Paese, un freddo che persisterà anche Giovedì 18 prima del nuovo aumento delle temperature di Venerdì 19 dovuto all’onda calda pre-frontale rispetto all’irruzione fredda più significativa del weekend.

Questo scenario così ballerino provocherà anche forti piogge, limitate alle Regioni tirreniche (vedi mappe nella gallery a corredo dell’articolo). Già dal pomeriggio di oggi inizierà a piovere tra Toscana, Lazio e Campania. Domani le precipitazioni si intensificheranno su tutta l’Italia occidentale, diventando molto forti sui versanti appenninici esposti a ovest di Lazio, Campania e Calabria, con possibili nubifragi da “stau” e punte di oltre 100mm di pioggia giornaliera. Mercoledì il maltempo si sposterà nel basso Tirreno, mentre Giovedì tornerà a splendere il sole in tutto il Paese. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: