Allerta Meteo, forte ondata di maltempo imminente: scatenerà la prima grande nevicata dell’Inverno sull’Italia, Appennino sommerso. MAPPE e DETTAGLI Regione per Regione e Città per Città

Allerta Meteo, tra stasera e domani la prima grande nevicata dell'Inverno in Italia: "spolverata" su Torino, imbiancata anche Milano. Accumuli importanti tra Parma, Modena, Bologna, Perugia e L'Aquila. Appennino centrale sommerso. Forte maltempo anche al Centro/Sud

Allerta Meteo – L’Italia si appresta a vivere il primo importante peggioramento freddo della stagione Invernale che nelle prossime ore, tra stasera e domani, scatenerà la prima grande nevicata della stagione su molte Regioni del Paese, in modo particolare al Centro/Nord, ma anche sui rilievi del Sud. Intanto oggi è una Domenica particolarmente fredda, con temperature che si mantengono molto basse anche in pieno giorno. A Firenze, infatti, la colonnina di mercurio sfiora appena i +2°C dopo una minima di -1°C; in pianura Padana molte città come Parma, Verona, Pavia, Alessandria, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Rovigo e Piacenza sono ancora ferme a 0°C; altre come Padova, Cremona, Mantova e Vicenza sono a +1°C; freddo anche a Milano e Torino, ferme ad appena +2°C. Molto freddo anche sull’Appennino, dove L’Aquila in pieno giorno non arriva neanche a -1°C dopo una minima di -3°C; anche a Roma fa freddo con +6°C dopo una minima di 0°C.

Tra le minime della notte spiccano i -9°C di Amatrice, -8°C di Bolzano, i -7°C di Correggio, i -6°C di Belluno e Castelfranco Emilia, i -5°C di Vicenza, Imola, Pontassieve, Conselice, Aosta e Chiusi, i -4°C di Parma, Verona e Orvieto, i -3°C di Brescia, Rimini, Arezzo, Treviso, Cervia e Castiglione del Lago.

Freddo anche al Sud, dove all’alba la colonnina di mercurio è scesa fino a -2°C a Campobasso, -1°C a Benevento, 0°C ad Avellino, +4°C a Foggia, Caserta e Barletta, +5°C a Bari, Taranto, Lecce, Cosenza, Catanzaro, Caltanissetta e Brindisi, +6°C a Napoli e Salerno, +7°C a Catania, +9°C a Crotone, +11°C a Palermo e Reggio Calabria, +12°C a Messina e Trapani.

Nelle prossime ore arriverà l’attesa nuova ondata di maltempo che già dal pomeriggio/sera di oggi porterà forti piogge in Sardegna e nell’alto Tirreno, tra Liguria e Toscana, con le prime nevicate in pianura Padana, al Nord/Ovest, dove fioccherà anche a Torino con una spolverata bianca sul capoluogo piemontese. Nella tarda serata la neve si intensificherà sulla pianura Padana, in modo particolare tra Piemonte, Lombardia ed Emilia. Inizierà quindi a nevicare su Novara e Milano, soprattutto nella zona meridionale della città meneghina, oltre che su Pavia, Alessandria, Asti, Cremona, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna. Qualche fiocco potrà arrivare anche su Mantova e Ferrara.

Nella prossima notte il maltempo si estenderà praticamente a tutt’Italia, escluso il nord/est che sarà l’unica area del Paese a rimanere esclusa da questo peggioramento. Forti e abbondanti precipitazioni interesseranno tutto il Paese, con abbondanti nevicate al Centro/Nord fino a bassa quota. Proprio durante la prossima notte e nella mattinata di domani, Lunedì 17 Dicembre, la neve cadrà copiosa su quasi tutto il territorio dell’Emilia Romagna, dove cadranno circa 10cm di neve in tutte le principali città (Bologna, Modena, Parma, Piacenza e Reggio Emilia). A Ferrara, invece, ci aspettiamo un accumulo più sottile, mentre Ravenna potrebbe vedere soltanto pioggia mista a neve. L’Appennino tosco/emiliano sarà interessato da nevicate abbondanti, anche se le più intense colpiranno i rilievi di Marche, Umbria e Abruzzo, in modo particolare i Sibillini e il Gran Sasso.

La quota neve oscillerà tra i 400 e i 500 metri di quota: forti nevicate colpiranno quindi L’Aquila, Avezzano, Gualdo Tadino ma anche Perugia, Gubbio, Cortona, Urbino. Al limite della neve Teramo, Spoleto, Assisi, Corciano, Todi e Sulmona, mentre Arezzo, Città di Castello, Macerata, Fermo e Fabriano dovranno “accontentarsi” di pioggia mista a neve. La pioggia cadrà comunque abbondante su valli, coste e pianure di entrambi i versanti del Paese (Tirreno e Adriatico).

Nel pomeriggio/sera di domani, Lunedì 17 Dicembre, il maltempo si sposterà al Sud con forti temporali nel basso Tirreno, tra Calabria e Sicilia, dove avremo nubifragi tra Vibo Valentia, Reggio Calabria, Messina e Palermo, ma anche nel medio/basso Adriatico, tra Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata. Sull’Appennino meridionale, però, la quota neve sarà decisamente più alta: oltre i 1.200/1.400 metri durante le precipitazioni più abbondanti. Forti venti di maestrale accompagneranno l’ondata di maltempo in tutto il Centro/Sud, con mareggiate lungo le coste esposte. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

Previsioni Meteo Natale, confermato l’Anticiclone delle Azzorre: sole e caldo in tutt’Italia, rischio +25°C in Sicilia [MAPPE]

Previsioni Meteo, bollettini, allerte e notizie di scienza con l’APP di MeteoWeb per iPhone e iPad: click qui per scaricarla dall’App Store

Previsioni Meteo, bollettini, allerte e notizie di scienza con l’APP di MeteoWeb per tutti i dispositivi Android: click qui per scaricarla da Google Play

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...