Allerta Meteo, il maltempo si sposta al Centro/Sud: sul Tirreno un mostruoso “MCS” si muove dalla Sardegna verso la Sicilia [LIVE]

Allerta Meteo, il maltempo avanza sul mar Tirreno: attenzione in Sicilia, violenti temporali notturni tra stasera e domani. Le mappe

Allerta Meteo – Il maltempo tipicamente Mediterraneo avanza verso l’Italia dopo aver colpito in modo pesantissimo le isole Baleari, provocando una terribile alluvione a Maiorca dove si contano 10 morti e un disperso. Anche in Francia, in Costa Azzurra, il maltempo ha provocato due morti mentre in Sardegna il bilancio è di un morto e un disperso: nelle aree meridionali dell’isola, tra la Provincia di Cagliari e l’Ogliastra, sono caduti 400mm di pioggia nelle ultime 24 ore con danni pesantissimi sul territorio, strade distrutte e franate, ponti crollati e paesi isolati.

Stamattina il maltempo ha colpito in modo particolarmente intenso il Nord/Ovest, con piogge incessanti su Liguria e Piemonte. Sulla costa spiccano i 160mm di pioggia caduti a Cadibona, mentre sulle Alpi abbiamo picchi di 150mm al confine tra Piemonte e Liguria e di 120mm tra le province di Cuneo, Torino e Biella. A Torino è una giornata tipicamente autunnale: piove con +13°C e un accumulo pluviometrico parziale giornaliero di 35mm. Nel pomeriggio/sera il maltempo si estenderà anche alla Lombardia e a Milano dove al momento pioviccica con +17°C.

Temperature di oltre dieci gradi più basse rispetto all’Europa centro/settentrionale dov’è in atto un’eccezionale ondata di caldo che proseguirà per tutta la settimana, soprattutto nei Paesi Nord/Orientali del Continente, tra il mar Baltico e la penisola Scandinava.

Tornando in sede Mediterranea, il maltempo continuerà nelle prossime ore in modo particolarmente intenso. Altri forti temporali colpiranno la Liguria nel pomeriggio/sera, spostandosi dal Ponente verso il Levante (eloquenti le mappe del preciso modello Moloch dell’ISAC-CNR che pubblichiamo nella gallery a corredo dell’articolo). Ma la situazione più seria sarà al Sud: sul mar Tirreno si sta formando un mostruoso MCS (“Mesoscale Convective System”), un sistema convettivo a mesoscala, cioè un enorme sistema temporalesco esteso centinaia di chilometri e generato dall’unione di più cumulonembi lungo il fronte caldo della perturbazione, rinforzato dall’energia data dalle temperature ancora elevate delle acque superficiali del mar Tirreno.

Questo “mostro” temporalesco si muoverà molto lentamente verso la Sicilia nella serata, raggiungendo l’arcipelago delle Egadi nella prossima notte. Il maltempo notturno colpirà un po’ tutta la Sicilia sin dalla tarda serata odierna, con forti temporali pre-frontali lungo la fascia jonica tra Messina, Catania e Siracusa. Poi, nel corso della giornata di domani, Venerdì 12 Ottobre, altri forti temporali colpiranno un po’ tutta l’isola tra le zone interne e la fascia costiera meridionale, che affaccia lungo il Canale di Sicilia.

Allerta Meteo Estofex, il maltempo si sposta sul Tirreno: allarme nubifragi, grandinate e tornado al Sud

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: