Allerta Meteo, sabato di forte maltempo sull’Italia tirrenica: attenzione ai violenti temporali del pomeriggio/sera

Allerta Meteo, il maltempo continua ad imperversare sull'Italia; nelle prossime ore forti nubifragi si abbatteranno sulla nostra Penisola

Allerta Meteo – Si è ormai conclusa da giorni la parentesi invernale provocata dal forte stratwarming in atto che ha visto la dislocazione del VPS, con il lobo siberiano che si è spinto sull’Europa centrale interessando seppur in maniera meno intensa l’Italia e provocando nevicate diffuse in molte zone italiane, come anche a Roma e a Napoli dove hanno avuto modo di scrivere la storia della meteorologia italiana, con la neve che ormai non faceva la sua comparsa da molti anni. In queste ore In Italia si è instaurata una corrente proveniente dall’oceano Atlantico (atlantico basso) che determinerà il susseguirsi di perturbazioni oceaniche. Pertanto, le condizioni meteo saranno caratterizzate da una spiccata variabilità, con frequenti periodi associati a precipitazioni alternati a brevi schiarite. Una nuova perturbazione attraverserà l’Italia nella tra oggi e domani, e porterà maltempo soprattutto sul Nord Ovest, la Sardegna e la Toscana, ma che in giornata si estenderà a buona parte delle altre regioni, specie sul versante tirrenico di Lazio, Campania e Calabria tirrenica dove non sono esclusi episodi di forte maltempo. Le temperature massime raggiungeranno picchi fino a +18/+20°C specie al Sud Italia a causa del richiamo mite innescato dalla perturbazione atlantica e grazie ai venti di libeccio, pertanto lo zero termico si assisterà oltre i 2000 metri. La prossima settimana inizierà con il susseguirsi di nuove perturbazioni oceaniche di stampo mite che determineranno un tempo particolarmente instabile su tutta la nostra Penisola. Attenzione perchè secondo i modelli matematici nel medio/lungo termine, in particolare tra il 9 e l’11 Marzo non è escluso un eventuale rischio di un’ondata di caldo che potrebbe interessare il Centro-Sud Italia, con le temperature che si porterebbero sui valori quasi estivi, ma solo temporaneamente in quanto poi non sono esclusi nuovi episodi freddi in discesa dalle regioni polari con condizioni meteo favorevoli a fenomeni che potrebbero assumere carattere di forte intensità, con piogge, temporali, forte vento, episodi di nevicate a bassa quota e soprattutto ingenti sbalzi di temperatura, ma d’altronde siamo a Marzo, il mese più pazzerello dell’anno. Intanto ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: