Allerta Meteo, l’aria fredda sfonda sull’Adriatico: inizia una violenta ondata di maltempo, attenzione al Centro/Sud [MAPPE]

Allerta Meteo: imminente l'arrivo del fronte freddo sulle Regioni Adriatiche con i primi temporali nel pomeriggio tra Marche, Abruzzo e Molise. Il maltempo si estenderà rapidamente a tutto il centro/sud

Allerta Meteo – E’ ormai imminente l’arrivo del fronte freddo proveniente dai Balcani e destinato a portare l’autunno nei prossimi due giorni (Lunedì e Martedì) al Centro/Sud Italia: i primi temporali sono già sull’Adriatico a pochi chilometri dalle coste italiane, dove arriveranno nel pomeriggio provocando nubifragi tra Marche, Abruzzo e Molise. Contestualmente si alzeranno forti venti di bora sul Centro/Nord e soprattutto in Toscana, venti che domani si estenderanno a Sardegna (da Nord) e Sicilia (da Nord/Ovest) per la formazione di un centro di bassa pressione sul mar Tirreno, che al tempo stesso attiverà venti sud/orientali di scirocco sul mar Jonio e verso la Puglia.

Intanto il maltempo nel pomeriggio/sera di oggi si sarà già rapidamente esteso al basso Lazio, alla Campania, alla Puglia centro/settentrionale, alla Basilicata e più sparso a macchia di leopardo anche in Calabria e Sicilia.

Domani, Lunedì 22 Ottobre, il maltempo si concentrerà su tutto il Centro/Sud con piogge abbondanti e persistenti su Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. In modo particolare l’Abruzzo potrebbe risultare la Regione più colpita con picchi di oltre 150mm di pioggia, ma anche tra Puglia, Molise, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia avremo precipitazioni persistenti e abbondanti.

Dopodomani, Martedì 23, il maltempo più estremo si concentrerà nell’alto Jonio tra Puglia, Basilicata e Calabria, dove si verificheranno piogge alluvionali (oltre 200mm di pioggia), e nel basso Tirreno in Sicilia, anche qui con precipitazioni particolarmente abbondanti.

Le temperature diminuiranno sensibilmente con le prime nevicate sull’Appennino oltre i 1.500/1.700 metri di altitudine.

Dopo le ultime precipitazioni residue all’alba nel basso Tirreno tra Calabria e Sicilia, Mercoledì 24 Ottobre torneranno le schiarite, via via sempre più ampie, e aumenteranno sensibilmente le temperature per una seconda parte di settimana particolarmente mite.

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: