Allerta Meteo, nuova devastante tempesta di neve sulle Alpi settentrionali: rischio valanghe altissimo in Austria e Svizzera, poi altra irruzione artica in Europa dal 14 Gennaio [MAPPE]

Allerta Meteo, gelo e neve non mollano la presa sull'Europa: nuova, importante tempesta di neve in arrivo sulle Alpi settentrionali e nuova irruzione artica sul continente

Allerta Meteo – Il modello sull’Europa continuerà a supportare un flusso meridionale sul nostro continente e a sviluppare una nuova irruzione artica all’inizio della prossima settimana. Con la forte dorsale sull’Atlantico, una depressione molto profonda si muoverà sui settori settentrionali, orientali e centrali del Vecchio Continente da lunedì 14 a mercoledì 16 gennaio e porterà ancora un’altra massa d’aria molto fredda e nuovi nevicate in molte aree.

Dalle mappe che trovate nella gallery a corredo dell’articolo, è possibile notare l’avvezione della massa d’aria artica sul Nord Europa nella giornata di lunedì 14. Martedì 15 gennaio, invece, questa massa d’aria si diffonderà sull’Europa orientale e poi ancora sull’Europa sudorientale e la Penisola Balcanica, che ancora fa i conti con i disagi, nella giornata di mercoledì 16.

Per le Alpi settentrionali, già duramente colpite nel corso di questa settimana, si prospetta un’altra importante tempesta di neve, soprattutto nell’Austria settentrionale e occidentale, nella Germania meridionale e nella Svizzera centro-orientale. Con le estreme quantità di neve già presenti in molte aree (localmente 300-500cm), l’arrivo di ulteriori 100-120cm (localmente anche di più) di neve fresca entro la mattina di martedì 15 creerà una situazione molto pericolosa e potenzialmente letale. Quando le nevicate si intensificheranno nei prossimi giorni, la minaccia di grandi valanghe assumerà contorni ancora più preoccupanti. Ricordiamo che almeno 13 delle almeno 21 vittime finora registrate in Europa nell’ultima settimana sono avvenute a causa di valanghe sulle Alpi settentrionali. A intensificare le nevicate, un potente effetto stau, con un episodio particolarmente intenso atteso tra domani, domenica 13 gennaio, e lunedì 14.

Nella gallery a corredo dell’articolo troverete anche le mappe sulle precipitazioni sulle Alpi. Gli accumuli totali di neve da oggi, sabato 12 gennaio, a lunedì 14 indicano localmente 80-120cm di neve fresca su parti dell’Austria occidentale e della Svizzera centro-orientale. Guardando le mappe delle precipitazioni totali fino alla notte di lunedì 14 basate sui modelli ICON-EU, ARPEGE e GFS, 150-200mm di precipitazioni suggeriscono localmente 120-150cm di neve su parti delle Alpi centro-occidentali. Oltre 50cm di neve fresca sono attesi su un’ampia zona della Svizzera e dell’Austria, che si estende anche all’estremo nord-ovest dell’Italia e all’estremo sud-est della Francia. Le quantità massime probabilmente raggiungeranno anche 100-150cm.

Gelo e neve, dunque, non mollano la presa sull’Europa. La situazione rimane pericolosa e richiede la massima prudenza. MeteoWeb continuerà a pubblicare aggiornamenti sulla sua evoluzione nei prossimi giorni. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

Previsioni Meteo, bollettini, allerte e notizie di scienza con l’APP di MeteoWeb per iPhone e iPad: click qui per scaricarla dall’App Store

Previsioni Meteo, bollettini, allerte e notizie di scienza con l’APP di MeteoWeb per tutti i dispositivi Android: click qui per scaricarla da Google Play

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...