Allerta Meteo, Uragano Mediterraneo al Sud Italia: alto rischio alluvioni lampo, ecco perchè

Allerta Meteo, Uragano Mediterraneo ''Numa II'' in azione al Centro-Sud, rischio alluvioni lampo nelle prossime ore

L’aria fredda di matrice artica giunta nelle scorse ore, oltre a determinare forti piogge, temporali e nevicate in collina specie in Emilia Romagna, ha innescato anche la formazione di un vortice ciclonico sul mar Ligure, in transito sul medio-basso tirreno, in marcia verso Sud Est, ed è proprio nello Ionio che andrà ulteriormente ad approfondirsi, con la la pressione che andrà calando fino a raggiungere i 1010 hPa. Intorno al vortice ciclonico si formeranno corpi nuvolosi carichi di piogge e temporali molto forti pronti ad impattare tra Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Attenzione perchè il centro di bassa pressione ”Numa II” continuerà a richiamare aria fredda proveniente dal Nord Europa e nel contempo innescherà la risalita di aria più mite dal Nord Africa. Dal contrasto di queste diverse masse d’aria il vortice trae energia anche dalle acque marine ancora calde, manifestando fenomeni anche violenti e proprio nelle prossime ore tra Marche, Abruzzo, Molise e Puglia potranno formarsi violente celle temporalesche anche di tipo auto-rigeneranti pronte a scaricare quantitativi di pioggia abbondanti superiori ai 200 mm in poche ore. Tra Mercoledì 15 e Giovedì 16 Numa II continuerà ad imperversare sull’Italia centro-meridionale rinnovando precipitazioni diffuse e abbondanti, attenzione massima tra Sicilia orientale e Calabria ove permarrà un rischio elevato di temporali intensi e nubifragi sulle coste ioniche. Continuerà a nevicare in Appennino, al di sopra però dei 1.700/2.000 metri. Al Nord la situazione già in queste ore andrà a migliorare, ma attenzione perchè l’assenza della nuvolosità aumenterà il rischio di possibili brinate nelle zone interne alpine. Nel fine settimana il vortice insisterà tra Sicilia e Calabria determinando una residua instabilità, in attesa di un possibile e nuovo fronte freddo in discesa dalle Alpi nella giornata di Domenica, lambendo le regioni Adriatiche centro-meridionali con sporadiche nevicate in alta collina/montagna, ma per maggiori dettagli vi invitiamo a restare sintonizzati sulla nostra pagina Facebook.  Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: