Astronomia, flyby di Juno: le prime immagini della Grande Macchia Rossa di Giove [GALLERY]

 

E’ la tempesta più grande, più feroce e più longeva del Sistema Solare: giunte a Terra le prime immagini della Grande Macchia Rossa di Giove, riprese dalla sonda Juno della NASA durante il passaggio ravvicinato del 10 luglio. Non è mai stata osservata con questo dettaglio la più grande tempesta del Sistema Solare, 1.3 volte più grande della Terra. Le immagini, catturate dalla distanza di 9.000 chilometri, sono state riprese dallo strumento JunoCam e sono state elaborate anche con il contributo dei cittadini su invito della NASA.

La tempesta viene monitorata dal 1830 e probabilmente esiste da oltre 350 anni. Non è ancora chiaro che cosa alimenti questo gigantesco vortice (i venti superano i 600 km/h), nessuno sa perché la macchia si sia ridotta negli ultimi decenni e abbia cambiato forma, diventando più circolare.

Il prossimo flyby è previsto il prossimo 1° Settembre.

La missione JUNO – lanciata il 5 agosto 2011 da Cape Canaveral e giunta nell’orbita di Giove il 4 luglio dello scorso anno (in Italia era il 5) – ha il compito di studiare l’origine, l’evoluzione e la struttura interna del pianeta, la magnetosfera polare, l’origine del campo magnetico, l’abbondanza di acqua, la caratterizzazione dei venti nella bassa atmosfera e le quantità di ossigeno e azoto.