Astronomia: venerdì apre il Parco di Savelli, gioiello di scienza nel cuore della Sila [GALLERY]

Verrà inaugurato venerdì il Parco Astronomico Lilio, una struttura che sorge a 1170 metri di quota ai confini della Sila Crotonese, nel comune di Savelli

Verrà inaugurato venerdì il Parco Astronomico Liliouna struttura che sorge a 1170 metri di quota ai confini della Sila Crotonese, nel comune di Savelli. Il Parco ultimato nei primi mesi del 2016 è una struttura unica nel suo genere per il luogo, le caratteristiche e la varietà della strumentazione disponibile. La storia del Parco Astronomico inizia nel 2004 quando il Prof. Filippo Frontera, docente di fisica presso l’Università di Ferrara e illustre scienziato di origini Savellesi, si impegnò affinchè a Savelli venisse realizzato un osservatorio astronomico. Grazie all’impegno delle Amministrazioni Locali e Provinciali, questa idea si concretizzo nel 2009 quando fu posta la prima pietra e iniziarono ufficialmente i lavori di costruzione di un piccolo parco delle stelle che avrebbe ospitato un planetario e un osservatorio professionale, i lavori del primo lotto terminarono nel 2010. Il Parco Astronomico di Savelli, intitolato in memoria dell’Astronomo di Cirò Marina “Luigi Lilio” vissuto nel 1500, è dotato di moderne attrezzature e consente di realizzare ricerche scientifiche, attività didattiche e laboratoriali per docenti, per privati e studenti provenienti da scuole di ogni ordine e grado e divulgazione astronomica di alto livello.

Antonino Brosio
Antonino Brosio

Il Parco che è della provincia – si legge in una nota – è stato affidato in gestione alla società Cutrese LMTS dei F.lli Caccia ed è diretto dall’Astrofilo rosarnese Antonino Brosio. Il responsabile scientifico del Parco è il Prof. Antonio Scarmato, astrofisico calabrese che curerà la ricerca scientifica durante le notti libere in cui non ci saranno visitatori. Il parco è composto da più zone funzionali ed è corredato da un osservatorio astronomico con telescopio RC da 500 mm, planetario meccanico e digitale con 60 posti a sedere, un laboratorio per le scuole dove si realizzano modelli in scala e si simulano alcuni fenomeni astronomici, un radiotelescopio con antenna da 3,5 metri e 3 piazzuole osservative dotate di 5 ingressi per l’energia elettrica e comode sedute a forma di Stella, Luna e Sole. L’area intono al parco è immersa nel verde tra gli alberi del Parco della Sila e la zona panoramica è attrezzata in modo da non stravolgere l’equilibrio naturale in cui è immersa. Il Parco è dotato di un ampio parcheggio sia per le automobili che per i bus ed è raggiungibile comodamente tramite una strada asfaltata, l’area è completata da una zona picnic con ampi tavoli e barbecue.

Planetario
IMG_6492Il Planetario di Savelli è inserito all’interno del Parco Tematico Astronomico Lilio ed è composto da una struttura che ospita diversi ambienti altamente didattici. Un Planetario non è altro che un simulatore del cielo che riproduce grazie a dei proiettori, in modo altamente realistico e preciso, il cielo stellato, i corpi celesti ed i fenomeni astronomici su di una cupola emisferica. Il Planetario di Savelli è installato sotto una cupola da nove metri di diametro e può ospitare fino a 70 persone contemporaneamente. Sono presenti due proiettori, uno meccanico realizzato dalla ditta Gambato e uno digitale e grazie all’eccellente qualità delle immagini e dei contenuti proiettati lo spettatore potrà godere della migliore esperienza visiva. Le presentazioni e le lezioni sono adatte sia ai bambini che agli adulti  e consentono a ogni spettatore di essere condotto alla scoperta delle più attuali conoscenze sull’Universo, immergendosi nelle meraviglie e nelle emozioni del cielo stellato. Sotto la cupola Gambato da nove metri di diametro sono disposti 65 comode sedute a schienale reclinabile per consentire agli spettatori una comoda e migliore visibilità.

Tutte le presentazioni del Planetario sono costituite da due parti: una prima parte relativa alla visione del cielo e dei vari fenomeni che verrà illustrata dai nostri esperti che interagendo con il pubblico, lo introdurranno al meraviglioso mondo dell’astronomia. Nella seconda parte della lezione invece, verranno proiettati diversi filmati e simulazioni in 3D a contenuto astronomico, che saranno capaci di ricreare scenari e contesti di altissimo realismo, immersività ed effetto assoluto. All’interno del Planetario sono altresì presenti diversi ambienti che fungono da laboratori creativi. Dopo le lezioni al Planetario sarà possibile far realizzare ai bambini ma anche ai più grandi dei modellini in scala che aiuteranno a comprendere meglio l’Universo che ci circonda. All’interno del planetario sono presenti anche dei laboratori didattici per permettere ai bambini di ricostruire modelli in miniatura del Sistema Solare, è inoltre presente un laboratorio di missilistica per gli studenti delle superiori.

L’Osservatorio
OsservatorioL’Osservatorio Astronomico di Savelli si trova all’interno del Parco Astronomico Lilio. Esso è ubicato a un’altezza di 1172 metri s.l.m. e gode della visione di un cielo stupendo dove la magnitudine visuale a occhio nudo arriva alla sesta e le notti osservative annue sono abbastanza numerose. La struttura dell’Osservatorio è organizzata su due livelli: al piano terra sono presenti la Sala di Controllo, un ampio corridoio che funge anche da sala espositiva, i servizi e una piccola sala ristoro; al piano superiore, che si accede solo tramite una scala a chiocciola, è installato il Telescopio Principale: un tubo ottico di costruzione Gambato, in configurazione Ritchey Chretien da 500 mm F8, il tutto sotto una cupola Gambato da 5 metri di diametro.

L’Osservatorio è dotato di tutti gli accessori necessari sia per l’osservazione visuale della volta celeste nelle notti dedicate alla divulgazione, sia per la ricerca scientifica e la fotografia digitale in alta risoluzione grazie alla CCD FLI PL1001, tutta la strumentazione può essere controllata anche in remoto via internet. A completare la strumentazione a corredo l’Osservatorio è dotato anche di un Telescopio Meade LX200 10? e un telescopio Rifrattore Bresser 152 mm per l’osservazione del Sole sia in luce bianca che in H-Alpha.

Il Radiotelescopio
DSC_9320Ogni oggetto celeste emette onde elettromagnetiche a frequenze diverse che vengono quasi tutte filtrate dall’atmosfera terrestre. Le onde radio però, passano indisturbate e possono essere catturate dai radiotelescopi e studiati. Il radiotelescopio installato al Parco, utilizza una parabola a rete da 2,3 metri di diametro progettata per offrire un disco parabolico di grande diametro al peso più basso possibile. La superficie riflettente dell’antenna è composta da una rete in alluminio con maglia quadrata da 2×2 mm di dimensione per ottenere un’ottima riflettività delle onde radio con frequenze fino a 12 GHz. Grazie al radiotelescopio installato sarà possibile indagare l’Universo e i suoi fenomeni non solo nella luce visibile ma anche nella banda delle onde radio. Grazie al radiotelescopio offriremo agli appassionati che visiteranno il parco un nuovo modo di “osservare” alcuni oggetti celesti così come fanno i professionisti, e ai ricercatori uno strumento interessante e professionale per poter realizzare studi approfonditi della volta celeste. Il controllo del radiotelescopio può essere effettuato da un operatore nella sala di controllo o in remoto da qualsiasi parte del globo terrestre, il tutto viene controllato grazie a un software che gestisce sia il puntamento che l’acquisizione delle onde radio. Il radiotelescopio è protetto da una struttura progettata e realizzata ad-hoc che lo protegge durante le giornate piovose, questa è in grado di resistere a raffiche di vento fino a 200 km/h.

Piazzole Osservative
piazzola parco savelliIl Parco Astronomico è dotato di 3 piazzole osservative chiamate semplicemente Luna – Sole – Stella. Queste piazzole vengono messe a disposizione per gli astrofili che vogliono portare la propria strumentazione per osservare e fotografare sotto uno dei più bei cieli stellati d’Italia ed avere a disposizione una comoda seduta, con a disposizione la rete elettrica per poter collegare pc, telescopi ecc.

Osservatorio Meteorologico
Al Parco è installato un sofisticato e moderno osservatorio meteorologico, grazie alla quale è possibile monitorare constatemene (collegandosi sul sito www.astrosavelli.it) sia le condizioni meteorologiche sopra il Parco Astronomico che vedere in live streaming dalla meteocam. Questo grazie a una stazione meteo professionale, la Davis Vantage Vue e ad una IPCAM di ultima generazione che invia in online ogni 60 secondi foto in alta risoluzione.

Area Picnic e Parcheggio.
Il Parco Astronomico Lilio è dotato di una comoda area picnic allestita sotto il castagneto adiacente al Planetario, l’area è corredata da 10 comodi tavoli da 6 posti e 3 barbecue. L’ampio parcheggio del Parco raggiungibile tramite una strada asfaltata che collega la SP28 al Parco Astronomico può ospitare bus e automobili. Il Parcheggio può essere anche usato per gli star party ed eventi che verranno organizzati durante le serate estive.

Visite
savelli parcoIl Parco astronomico Lilio è a disposizione per le visite guidate a gruppi o privati e per la divulgazione scientifica per le Scuole della Regione. Le visite al Parco Astronomico Lilio vengono effettuate, previa prenotazione obbligatoria. Durante il giorno, è possibile assistere alla lezione al Planetario, osservare il Sole e osservare il cielo con il radiotelescopio, mentre di notte sarà possibile osservare il cielo notturno e usufruire di una lezione pratica sull’osservazione al telescopio ottico. In funzione della stagione tali visite potranno subire delle variazioni sull’orario.

La prenotazione delle visite può essere effettuata con largo anticipo rispetto alla data scelta per l’incontro sia telefonicamente sia per email, specificando le attività a cui si è interessati e il numero di partecipanti. Il planetario può ospitare un numero massimo di 60 persone per volta, si consiglia perciò di non superare questo numero, oppure di formare due o più gruppi.

Tutte le info relative ai costi e le prenotazioni potranno essere effettuate tramite i recapiti presenti sul sito internet: www.astrosavelli.it

Il costo delle visite è funzione della tipologia della visita e del numero e dell’età delle persone. La visita potrà essere effettuata anche in condizioni di tempo incerto o nuvoloso: in tal caso non sarà garantita l’osservazione astronomica, che sarà sostituita da una lezione statica al telescopio principale e con la visione delle riprese fotografiche effettuate dall’osservatorio.