Caldo record, anche nell’acqua del mare: temperature senza precedenti, ecco come il Mediterraneo si trasforma in un “brodo”

Caldo, incendi e siccità. Ma non solo: c'è un altro allarme che arriva dal mare, l'acqua è caldissima con temperature eccezionalmente elevate fino a +30°C

Che si stia vivendo un momento storico dal punto di vista meteorologico, per il caldo record e la siccità di questa stagione in tutt’Italia, non ci sono dubbi. Troppi gli elementi che ce lo ricordano. Uno di questi, assai importante per gli sviluppi che può determinare, è rappresentato dalla Temperature dei nostri mari, giunte a livelli record.

Basti guardare le mappe nella gallery a corredo dell’articolo, dove si evidenzia chiaramente come il Tirreno meridionale con i suoi 30°C indicati dalla colorazione lilla, sia ad un livello da fondo-scala. Infatti la scala colorata sulla mappa non va oltre.

Assai caldo, ed è davvero insolito per questo mare notoriamente fredd, anche lo Jonio quasi arrivato alle temperature del Tirreno: è inferiore di appena un grado. Tutto questo potrebbe avere risvolti assai delicati. L’energia termica immagazzinata in acqua è elevatissima ed è tutto carburante per le fasi di maltempo dei prossimi mesi. Domenica al Sud ne abbiamo già avuto un primo antipasto con i violenti temporali e le trombe d’aria tra Lazio, Puglia, Calabria e Sicilia.