USA, il “ciclone bomba” è arrivato ed è già caos: 2 tornado, venti a 130km/h e un ferito tra Texas e New Mexico [FOTO]

Violenti temporali con venti devastanti si stanno facendo strada in alcune parti degli Stati Uniti centro-meridionali: danni in Texas e New Mexico per due tornado

Come previsto, violenti temporali con venti devastanti si stanno facendo strada in alcune parti degli Stati Uniti centro-meridionali. Nella contea di Chaves, in New Mexico, si è verificato un tornado che ha provocato diversi danni, come potete vedere nelle foto contenute nella gallery a corredo dell’articolo. L’ufficio dello Sceriffo della contea ha spiegato che il vortice ha colpito la città di Dexter, danneggiando diverse case. Un altro tornado è stato riportato nei pressi di Loving, New Mexico, mentre forti venti, pioggia e chicchi di grandine dalle dimensioni di palle da golf si muovevano nella contea di Eddy e nelle parti sudorientali dello stato.

In Texas sono già stati riportati venti con intensità da uragano. Una raffica di 125km/h è stata registrata all’Aeroporto Internazionale di Dallas-Forth Worth (DFW), mentre una di 129km/h è stata registrata al Grand Prairie Municipal Airport, che ha riportato alcuni danni strutturali.

Nella contea di Johnson, in Texas, una persona è rimasta ferita quando una piccola casa modulare è stata spostata sotto la forte spinta dei venti, che in quel momento potevano avere intensità superiori a 110km/h. Sono state riportate numerose chiusure di tratti stradali a causa della caduta di alberi che stanno bloccando la circolazione. Danni registrati anche nella città di Godley (Texas), fortunatamente senza feriti.

Oltre 140.000 persone sono già rimaste senza energia elettrica in Texas. La Federal Aviation Administration ha dichiarato che alcuni voli in arrivo al DFW hanno subito ritardi di 41 minuti in media.

La minaccia di violenti temporali continuerà per tutta la giornata odierna sulle Pianure meridionali. “Nel pomeriggio/sera di mercoledì, la minaccia di violenti temporali si sposterà verso le Pianure meridionali fino a parte del sud della Valle del Mississippi. In questa area, esisterà il potenziale per qualche tornado, insieme alle probabilità di raffiche di vento devastanti, grandine e alluvioni lampo”, ha spiegato Alex Sosnowski, meteorologo di AccuWeather. La tempesta subirà una rapida intensificazione nella notte tra oggi e domani a est delle Montagne Rocciose del Colorado e si muoverà lentamente verso nord-est nella giornata di domani, lasciando dietro di sé una grande varietà di fenomeni meteo estremi dal New Mexico al Midwest. I forti venti potrebbero persistere fino alla sera di domani.

Sulla traiettoria di questo “ciclone bomba” vivono circa 70 milioni di persone e gli USA si stanno preparando all’emergenza: oltre 45 milioni di persone sono sotto allerta per forte vento, oltre 10 milioni per i rischi di questa tempesta invernale e oltre 15 milioni per la minaccia di inondazioni.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 3 votes.
Please wait...