Il Crocifisso del Lago Michigan torna visibile dopo anni: centinaia di persone accorrono sul posto per ammirarlo [FOTO]

La tragica storia dietro alla statua di marmo di 840kg, posizionata a quasi 7 metri di profondità, risale al 1956: si tratta dell'unico monumento di questo tipo immerso in acqua dolce in tutto il mondo

All’insaputa di molti, il Lago Michigan accoglie l’unico crocifisso del mondo immerso in acqua dolce e per la prima volta da diversi anni, l’incredibile statua è visibile al pubblico. Centinaia di persone si sono radunate intorno al Lago Michigan per ammirare l’enorme statua di 3,3 metri di Gesù Cristo crocifisso (che misura 1,6 metri), l’unico monumento di questo tipo immerso in acqua dolce in tutto il mondo, a circa 240 metri dalla costa di Petoskey, in Michigan. Centinaia di persone hanno così deciso di visitare la città al confine con il Canada per osservare lo spettacolare reperto attraverso un foro nel ghiaccio di 1,5 metri, come potete vedere dalle foto contenute nella gallery a corredo dell’articolo.

La tragica storia dietro alla statua di marmo di 840kg, posizionata a quasi 7 metri di profondità, risale al 1956. In quell’anno fu acquistata dopo un tragico incidente agricolo nella vicina città di Bad Axe in cui perse la vita un giovane di 15 anni, Gerald Schipinski. La famiglia del giovane decise di acquistarla in sua memoria da alcuni artigiani italiani per una cifra che oggi equivale a circa 23.135 dollari. Tuttavia, quando arrivò, la famiglia rifiutò di tenerla a causa dei danni riportati durante il trasporto attraverso l’Atlantico.

Il simbolo religioso fu messo in vendita e nel 1962 fu acquistato da un club di immersione locale che lo restaurò. I membri del club ottennero il permesso di calarla nel lago come omaggio ad un sommozzatore che aveva recentemente perso la vita nel vicino Torch Lake. Da allora è diventata un toccante simbolo di commemorazione di tutti coloro che hanno perso la vita in mare. È stata poi spostata più vicina alla costa nel 1985, quando i sedimenti hanno iniziato a prendere il sopravvento sulla statua. È stata sollevata, ripulita ed è stata costruita una nuova base su cui adagiarla in acque più superficiali. La scultura necessita di poca manutenzione: periodicamente i sommozzatori rimuovono le alghe e le cozze zebrate dal marmo bianco. Si prevede che la statua rimanga sott’acqua per un totale di 200 anni prima che inizi l’erosione.

Nel corso dell’ultimo weekend, sono state circa 600 le persone accorse sul sito per osservare la statua e rendere i loro omaggi. Alcuni si sono avventurati persino da Texas ed Alaska per sfidare il freddo e vedere il crocifisso sott’acqua. È la prima volta che il pubblico può ammirare la statua dalla superficie dal 2015, l’ultima volta in cui le condizioni meteo hanno permesso alle persone di camminare sul ghiaccio. In quell’occasione si radunarono ben 2.021 persone per osserrvare la statua, ma da allora fino allo scorso weekend le condizioni meteo non hanno più consentito il ritorno della folla.

Vedere l’unico crocifisso di tutto il mondo immerso in acqua dolce è descritto come un’intensa esperienza da molti visitatori, spiega Dennis Jessick, un sommozzatore che ha condotto delle ricerche sulla sua storia e che aiuta ad organizzare le osservazioni della statua. “Quando guardano giù e tu parli con loro, le persone non rispondono: è un momento speciale per queste persone. È qualcosa di emozionale per molte persone”.

Cristo a braccia aperte sul mare: il tramonto che ha incantato il web

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 3 votes.
Please wait...