Cuneo, crolla ponte della tangenziale di Fossano: frantumata un’auto dei Carabinieri durante un posto di blocco [FOTO]

Cuneo, crolla campata di un ponte della tangenziale di Fossano: distrutta un'auto dei Carabinieri. Tutte le foto

In Piemonte è crollato una campata di un ponte di svincolo sulla strada statale 231 “di Santa Vittoria”: il cedimento è avvenuto al km 61,300, in località Fossano, in provincia di Cuneo. La strada, comunica l’Anas, è stata chiusa provvisoriamente al traffico in entrambe le direzioni e sulle cause del crollo sono in corso accertamenti. Il crollo non ha causato feriti e ha interessato un’auto dei carabinieri in servizio per un posto di blocco, senza conseguenze per i militari. Non risultano feriti o altre auto coinvolte. Il presidente dell’Anas, Gianni Vittorio Armani, ha istituito nell’immediato una commissione d’inchiesta interna per accertare cause e responsabilità, presieduta dal generale dei carabinieri Roberto Massi, direttore della Tutela Aziendale di Anas, e composta da due ingegneri strutturisti ed esperti di tecniche costruttive. Sul posto sono presenti le squadre Anas, i Carabinieri, la Polizia Stradale e i Vigili del Fuoco per gli interventi e i rilievi del caso e per la gestione della circolazione.

“Se nessuno si e’ fatto male e’ un miracolo, ma non si puo’ contare sui miracoli, un ponte non deve cadere”. Cosi’ il sindaco di Fossano, Davide Sardella, che in questo momento si trova sulla strada tangenziale del paese che amministra, a due passi dal viadotto crollato nel mezzo della carreggiata, che ha travolto una auto dei carabinieri, con i militari a bordo che sono riusciti a fuggire appena in tempo. “E’ una scena incredibile – ha aggiunto il primo cittadino – il ponte e’ stato costruito negli anni Novanta e quindi non e’ neppure cosi’ vecchio. Negli ultimi giorni non ci sono state forti piogge e da quando amministro la citta’ non mi e’ mai giunta nessuna notizia sulle condizioni della struttura. La strada e’ molto frequentata, e’ una vera fortuna che nessuna persona sia rimasta coinvolta”. L’area e’ stata transennata e posta sotto sequestro.

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sta predisponendo l’istituzione di una commissione ispettiva di esperti del dicastero per analizzare e valutare quanto accaduto sulla Tangenziale di Fossano, con il cedimento della struttura di una rampa di accesso alla tangenziale stessa. Il decreto di nomina, annuncia una nota del ministero, verra’ firmato dal ministro Graziano Delrio.