Disastro nel Trapanese, brucia un deposito di rifiuti: città invasa da fumo nero, “Non uscite di casa” [GALLERY]

Un incendio, scoppiato nel pomeriggio ad Alcamo (Trapani) in un deposito per la raccolta differenziata dei rifiuti, ha sprigionato una densa nube di fumo che copre la città

Un incendio, scoppiato nel pomeriggio ad Alcamo (Trapani) in un deposito per la raccolta differenziata dei rifiuti, ha sprigionato una densa nube di fumo che copre la città. Sul posto stanno operando tre squadre dei vigili del fuoco e mezzi del Comune. L’incendio, di cui al momento non si conosce la causa, si e’ sviluppato nel centro di stoccaggio dell’imprenditore Vincenzo D’Angelo.

Secondo una prima ricostruzione le fiamme sarebbero partite da un’area attorno al deposito, cosparsa di rifiuti in mezzo alle sterpaglie. Le fiamme hanno investito alcuni capannoni. Una colonna di fumo nero si e’ alzata coprendo una zona di oltre un chilometro. Oltre ai vigili del fuoco di Trapani, sono intervenute alcune squadre di Palermo, una decina in tutto. Il fumo e’ visibili dall’autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo.

“L’incendio scoppiato poche ore fa interessa lo stabilimento privato di stoccaggio rifiuti nei pressi di contrada Sasi. In questo momento sono presenti sul posto tutte le forze competenti”. Lo comunica su Facebook il sindaco di Alcamo Domenico Surdi.

“Abbiamo attivato la Centrale Operativa Comunale e siamo in contatto costante con la protezione civile regionale e con la prefettura di Trapani – continua -. Tutti i cittadini che si trovano ad Alcamo sono pregati di rimanere in casa con le porte chiuse e senza accendere i condizionatori. Vi aggiornero’ non appena avremo ulteriori novita’. Ecco intanto due numeri della protezione civile cui potete rivolgervi in caso di necessita’: 0924 590405 oppure 0924505375”.