Disastrosa frana in Cina: soccorsi bloccati, ancora 93 dispersi [GALLERY]

Il rischio di una seconda frana ha fermato i soccorsi al lavoro nel villaggio cinese di Xinmo, le cui case sono state travolte venerdì da uno smottamento del terreno dovuto alle forti piogge. Al momento i morti accertati sono dieci, ma si contano 93 dispersi per i quali sembrano esservi poche speranze. Solo tre persone si sono salvate: una giovane coppia e il figlio neonato, che aveva svegliato all’alba i genitori con il suo pianto, permettendo la loro fuga quando è venuta già la frana attorno alle sei del mattino. Tutti i soccorritori sono stati evacuati questa mattina dal villaggio, dopo che gli strumenti di monitoraggio hanno evidenziato ulteriori smottamenti di terreno sulle colline che circondano Xinmo. L’ordine di evacuazione, nel timore che una nuova frana possa travolgere i soccorritori, è arrivato alle 11.10 ora locale. Il villaggio di Xinmo, nella contea di Maoxian della provincia sud occidentale dello Sichuan, si trova in una zona collinare abitata da tibetani ed esponenti della minoranza etnica dei Qiang.