Elezioni politiche italiane 2018, tutti i DATI sull’affluenza alle urne delle ore 19: verso il 70% nonostante il caos per il bollino antifrode

Elezioni politiche italiane 2018, ecco tutti i dati sull'affluenza alle urne aggiornati alle ore 19

Alle 19 l’affluenza alle urne per le elezioni politiche italiane di questo 2018 è stata del 58,41%, un dato in linea con le aspettative. Con ancora 4 ore fino alle 23:00, è verosimile che verrà superata quota 70%. Alle ultime elezioni politiche (2013) alla stessa ora (le 19 della domenica) aveva votato il 46,6% degli aventi diritto, ma in quel caso la consultazione si svolgeva in due giorni e si poteva votare anche il lunedì. Il dato odierno è invece in linea (un po’ più alto) con quello segnato alle 19 in occasione del Referendum costituzionale che chiuse poi con una partecipazione del 68,48%.

A rallentare il voto, in particolare, le disposizioni circa il nuovo bollino antifrode, ovvero il talloncino apposto sulle schede per Camera e Senato che va rimosso richiedendo a scrutatori e presidenti di seggio delle operazioni in più. Tanto che per velocizzare l’attività dei seggi nel pomeriggio i vicepresidenti sono stati autorizzati a supportare i presidenti circa le operazioni connesse proprio al bollino.

Ecco i dati delle principali città:

  1. Cesena 71,27%
  2. Ferrara 69,54%
  3. Modena 67,91%
  4. Forlì 67,87%
  5. Firenze 66,44%
  6. Bergamo 65,85%
  7. Perugia 65,76%
  8. Bologna 65,73%
  9. Ravenna 65,62%
  10. Siena 65,53%
  11. Parma 64,12%
  12. Cremona 64,09%
  13. Pisa 63,84%
  14. Livorno 63,75%
  15. Brescia 63,52%
  16. Grosseto 63,44%
  17. Vicenza 63,21%
  18. Bolzano 63,09%
  19. Padova 62,97%
  20. Trento 62,92%
  21. Udine 62,78%
  22. Verona 62,62%
  23. Ancona 62,56%
  24. Venezia 62,05%
  25. Vercelli 61,96%
  26. Pescara 61,30%
  27. L’Aquila 61,08%
  28. Mantova 60,48%
  29. Novara 60,40%
  30. Viterbo 59,99%
  31. Potenza 58,75%
  32. Trieste 58,56%
  33. Torino 58,22%
  34. Campobasso 58,17%
  35. Lecce 57,92%
  36. Caserta 57,53%
  37. Bari 56,85%
  38. Roma 56,23%
  39. Salerno 55,01%
  40. Cagliari 54,88%
  41. Cosenza 54,52%
  42. Foggia 53,46%
  43. Matera 53,20%
  44. Brindisi 53,09%
  45. Ragusa 50,79%
  46. Messina 50,77%
  47. Catanzaro 50,28%
  48. Vibo Valentia 50,26%
  49. Taranto 50,13%
  50. Caltanissetta 49,79%
  51. Siracusa 48,73%
  52. Crotone 48,59%
  53. Palermo 47,97%
  54. Napoli 47,51%
  55. Reggio Calabria 47,47%
  56. Trapani 45,72%
  57. Catania 45,40%
  58. Agrigento 43,85%