Allarme per lo Stromboli, “drammatico aumento” dell’attività vulcanica con continue esplosioni. Scossa di terremoto 3.6, Epifania di paura a Tropea [VIDEO]

Stromboli, Epifania di paura tra le isole Eolie e la Calabria per l'aumento dell'attività del vulcano. Scossa di terremoto di magnitudo 3.6 avvertita a Tropea e Ricadi

E’ aumentata “drammaticamente” l’attività vulcanica dello Stromboli a partire dalla serata di ieri: diverse bocche nell’area del vertice sono attive contemporaneamente, in particolare il gruppo di prese d’aria Nord/Orientale in cui cresce un nuovo cono di cenere con “spruzzi” di lava continui, oltre a grandi esplosioni stromboliane con abbondante emissione di materiale vulcanico presumibilmente fino a oltre 200 metri di altezza.

Nei giorni scorsi era stato innalzato il livello di allerta allo stato di “pre-allarme”.

Nella notte dell’Epifania, alle ore 03:54, una scossa di terremoto di magnitudo 3.6 ha interessato proprio il basso Tirreno tra lo Stromboli e la Calabria. Nonostante l’elevata profondità della scossa, che ha avuto un ipocentro di ben 98.6km, la popolazione di Tropea e Ricadi (Vibo Valentia) ha avvertito un forte boato e poi il suolo muoversi.

Stromboli, “drammatico aumento” dell’attività vulcanica con continue esplosioni [VIDEO]

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...