Incendi California, le spaventose immagini del firetornado che ha ucciso un vigile del fuoco: 1600°C alla velocità di 265 km/h! [FOTO e VIDEO]

Il devastante firetornado generatosi sul Carr Fire aveva un diametro di 300 metri e ha raggiunto altezze di oltre 12.000 metri

I roghi in questa devastante stagione degli incendi in California hanno già fatto diverse vittime, tra queste anche vigili del fuoco e membri delle squadre di soccorso. Ora il Cal Fire ha rilasciato un video di un enorme firetornado generatosi sull’incendio denominato Carr Fire, che il 26 luglio è costato la vita a Jeremy Stoke, un vigile del fuoco che stava cercando di evacuare i residenti.

Il video che vi riproponiamo in fondo all’articolo mostra la scena da un elicottero sopra il Carr Fire nella città di Redding. Pochi minuti prima una nube di fumo aveva iniziato a ruotare. Stoke aveva comunicato via radio un mayday, aggiungendo che aveva bisogno di acqua nell’area, ma era ormai troppo tardi. Il firetornado aveva raggiunto velocità di 265 km/h, coperto 300 metri e raggiunto altezze di oltre 12.000 metri. Le temperature all’interno del tornado di fuoco in quel momento erano di quasi 1600°C. Il 26 luglio è stata anche una giornata molto calda per l’area con 45°C registrati.

Il Cal Fire nel suo rapporto ha scritto: “I venti rotanti alla base della nube hanno aumentato drasticamente l’intensità del fuoco. La nube rotante ha continuato ad intensificarsi fino a svilupparsi in un firetornado. I venti sono aumentati drasticamente vicino al firetornado e i detriti ardenti sono volati in molte direzioni. Il fronte dell’incendio ha mostrato una crescita rapida e irregolare in quel momento. Il firetornado era una grande nube di fuoco ruotante che aveva una base di oltre 300 metri di diametro. I venti alla base del firetornado hanno raggiunto velocità nel raggio di 218-265 km/h (intensità di un tornado EF3), come indicato dai danni del vento su grandi querce, dal rastrellamento della superficie del suolo, dai danni ai tetti delle abitazioni e dal sollevamento di grandi torri di sostegno della linea elettrica, di veicoli e di un grande container marino in acciaio in un raggio di 800 metri dal sito. I forti venti hanno fatto sì che il fuoco bruciasse tutta la vegetazione con un diametro inferiore a 2,5 cm e consumasse tutta la necromassa”.

Il Carr Fire ha ucciso almeno 8 persone, inclusi 3 pompieri. Oltre 1.000 case sono state distrutte dalle fiamme, che ora coprono 86.000 ettari e sono contenute al 71%.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...