Forte ondata di maltempo in Veneto: il primo bilancio danni, feriti e un disperso nel rodigino

Una violenta ondata di maltempo ha investito nelle scorse ore il Veneto: ecco il primo bilancio dei danni rilevato dalla Protezione civile e dalla centrale Suem del Veneto. A Cavallino sarebbero due le persone soccorse in elicottero: si tratta di una donna, travolta dalla caduta di un albero, che è stata trasportata in ospedale a Treviso, mentre un altro ferito grave è stato trasportato a Mestre. Una quindicina i feriti lievi già soccorsi dalle autoambulanze sul posto.

Nel dettaglio:

CAVALLINO (VENEZIA)
Situazione critica a causa dell’alto numero di campeggi e di villaggi vacanze. Le 15 autoambulanze della centrale operative di Urgenza ed Emergenza dell’Ulss 4 stanno facendo la spola per soccorrere i feriti. Tre imbarcazioni che hanno lanciato la richiesta di aiuto alla Guardia Costiera risultano al momento disperse. Una donna, ferita dalla caduta di un albero, e’ stata soccorsa e trasportata all’ospedale di San Dona’. Auto rovesciate, alberi divelti, bungalow e strutture mobili a pezzi, serre devastate lungo via Fausta.

ROVIGO
Tra Albarella e Rosolina le forti raffiche di vento hanno divelto pali elettrici, alberi e automobili e interrotto le linee telefoniche. Le squadre del Suem hanno soccorso tre feriti non gravi ad Albarella, ma si sta cercando un disperso, travolto da un’onda mentre passeggiava sul molo di Albarella. Incendio in un’abitazione a Riva’ di Ariano. Lungo la statale Romea alcune auto in movimento sono state rovesciati ai bordi della strada.

JESOLO E CAORLE 
Segnalati danni alle abitazioni e alle strutture recettive sulla spiaggia.

PORTOGRUARO
Il vento ha divelto la copertura del supermercato della zona.