Francia, caos neve a Parigi: notte in rifugi d’emergenza in stazioni e aeroporti, sciatori fanno lo slalom sulla collina di Montmartre [GALLERY]

Maltempo nella zona di Parigi: è di livello "arancione" l'allerta meteo per la neve

Situazione eccezionale in Francia a causa delle abbondanti nevicate, che hanno paralizzato in particolare l’Ile de France, la regione attorno a Parigi.

La nevicata verificatasi nella zona nelle scorse ore ha generato il caos: 12-15 cm di manto bianco hanno paralizzato la capitale e i dintorni. Almeno 1.500 persone hanno trascorso la notte in rifugi d’emergenza, si sono registrati centinaia di chilometri di ingorghi stradali, e circa 700 passeggeri si sono accampati nelle stazioni ferroviarie parigine di Montparnasse e Austerlitz (altri 230 hanno passato la notte nell’aeroporto di Orly). Sono stati allestiti quasi 50 centri di accoglienza per centinaia di automobilisti, colti di sorpresa dalla nevicata che ha paralizzato le strade.

Questa mattina è intervenuto il ministero degli Interni per chiedere agli automobilisti di non prendere le auto private: “Siamo di fronte a una situazione eccezionale“, ha affermato il portavoce degli Interni, Frédéric de Lanouvelle, “la nostra consegna agli automobilisti è di non prendere la loro auto“.  Anche il prefetto Michel Delpuech ha esplicitamente chiesto agli automobilisti “di non prendere le auto private e permettere così l’intervento delle forze dell’ordine, dei servizi di soccorso e degli operatori: in totale sono al lavoro tra le 2.500 e le 3.000 persone. Per quanto riguarda la rete ferroviaria, la Sncf ha invitato “a rinviare gli spostamenti“. “Il traffico ferroviario sarà fortemente perturbato per tutta la mattinata di oggi” nell’Ile-de-France, con una dimezzamento dei treni regionali.

E’ di livello “arancione” l’allerta meteo per la neve.

Nella prossima notte è previsto un crollo delle temperature che potrà favorire la formazione di ghiaccio sulle strade.

Decine di parigini hanno inforcato gli sci per lanciarsi dalle alture di Montmartre trasformate in piste improvvisate dopo le abbondanti nevicate che hanno imbiancato la capitale francese.