Ondata di gelo negli USA, ghiaccio e il suggestivo fenomeno del “sea smoke” sul fiume Chicago sotto gli effetti del vortice polare [FOTO e VIDEO]

Le vedute aeree della città "epicentro" del freddo estremo hanno svelato che una grande porzione del fiume Chicago era ricoperta di pezzi di ghiaccio e che stava emettendo nubi di “fumo”: ecco le immagini spettacolari

Con la recente ondata di gelo che ha colpito il Midwest degli Stati Uniti, in alcuni momenti le temperature registrate a Chicago, definita come l’”epicentro” del freddo estremo, sono state più basse di quelle registrate in Alaska e in Antartide. E i segni del terribile gelo sono stati evidenti un po’ ovunque: a partire dai residenti interamente avvolti in strati e strati di vestiti fino al Lago Michigan completamente congelato davanti alla città e al fiume Chicago che ha regalato viste davvero suggestive.

Le vedute aeree di Chicago hanno svelato che una grande porzione del fiume era ricoperta di pezzi di ghiaccio e che stava emettendo nubi di “fumo” nel cosiddetto fenomeno del “sea smoke” (nebbia di vapore). “Quel “fumo” in realtà è vapore acqueo che si forma quando l’aria molto fredda si muove sull’acqua relativamente più calda e sul sottile strato di aria calda appena sopra la superficie. Quando l’acqua in evaporazione sale, l’aria fredda può trattenere molta umidità, costringendo il liquido a condensare in nebbia”, spiega il Maine Sea Grant (University of Maine).

Molti residenti di Chicago hanno condiviso sui social network le immagini del fiume Chicago fumante, come potrete vedere nelle foto contenute nella gallery a corredo dell’articolo e nei video in fondo. Un negozio di sigari della città ha persino utilizzato l’insolito fenomeno per promuovere i suoi prodotti: “Il fiume Chicago è più caldo dell’aria di Chicago stamattina. Se volete scaldarvi con un sigaro, fate un salto e fumate con noi oggi”, ha scritto su Twitter J. Schwartz Importer.

Il sea smoke è osservato spesso nelle regioni polari ma non è insolito che si verifichi anche nel Midwest con l’arrivo dell’inverno e dell’aria gelida. “Osserviamo il sea smoke sulle acque costiere quando la temperatura dell’aria è al di sotto di -12°C e con certezza quando è al di sotto di -17°C”, ha dichiarato John Cannon del Servizio Meteorologico Nazionale di Gray, in Maine. Con temperature ben al di sotto dello 0°C e venti calmi, la nebbia sarà ancora più intensa, ha aggiunto. Le temperature a Chicago sono scese fino a -29°C nella recente ondata di gelo, battendo il record giornaliero stabilito nel 1966, mentre in altri stati a causa dei venti gelidi sono state registrate temperature percepite di -60°C. Ecco tutte le temperature record di questa ondata di gelo senza precedenti sul Midwest. Questa terribile ondata di gelo ha anche congelato i Grandi Laghi a livelli record e questo potrebbe avere degli effetti sulle condizioni meteo dell’area in primavera, se non addirittura fino all’inizio dell’estate.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 3 votes.
Please wait...