Usa: i gemelli siamesi separati si guardano per la prima volta [GALLERY]

Per 13 mesi hanno condiviso ogni secondo della loro vita senza poter mai incrociale lo sguardo, ma adesso, Jadon e Anias McDonald, si sono finalmente guardati negli occhi

 

Per 13 mesi hanno condiviso ogni secondo della loro vita senza poter mai incrociale lo sguardo, ma poi, un mese fa, Jadon e Anias McDonald, i gemelli siamesi attaccati dalla testa, sono stati separati dopo un lungo e delicato intervento, durato ben 27 ore al Montefiore Hospital di New York. Ad un mese da questa storica operazione, i due gemellini dell’Illinois hanno avuto la possibilità di guardarsi per la prima volta negli occhi. Questo momento speciale è stato immortalato dalla loro mamma Nicole in una foto emblematica: i due gemellini si fissano a bocca aperta, quasi sbalorditi. I due gemelli, Jadon e Anias, sono anche protagonisti del recupero più veloce dopo un intervento di questo tipo: in breve tempo verranno spostati in un centro di riabilitazione, dopo solo sei settimane dall’intervento. Il precedente record è di 8 settimane.

I bambini sono nati lo scorso settembre in una condizione molto rara che si verifica ogni due milioni e mezzo di nascite. Nel 40 % dei casi, i gemelli di questo tipo muoiono prima di nascere e un terzo di coloro che nascono muore dopo 24 ore. Tra coloro che sopravvivono, l’80 % in genere non vive per più di due anni. L’operazione di separazione è rischiosa e costa intorno ai 2,5 milioni di dollari. Ma per Jaden e Anias il “miracolo” è stato possibile e ora hanno la speranza di vivere una vita normale, proprio come desideravano i genitori. “Ho sognato questo momento per 13 mesi”, ha scritto su Facebook mamma Nicole. “Ho guardato il viso angelico di Jadon e l’ho visto in un modo in cui non avevo mai fatto prima”, ha aggiunto. Ora Jadon è già pronto a muoversi. E’ vivace, attivo, energico e gioca con chiunque nel reparto. Anias, invece, sta avendo più problemi e le sue condizioni sono più delicate. Ma il chirurgo che li ha operati, Philip Goodrich, pensa che ce la faranno entrambi.