Guida autonoma: ecco le novità di Magneti Marelli [GALLERY]

Non solo i costruttori, anche produttori di componentistica come Magneti Marelli investono sulla guida autonoma per il futuro

Lo sviluppo di sistemi di guida autonoma non coinvolge solamente i costruttori di auto, anche i produttori di componentistica sono protagonisti nella diffusione di questa tecnologia.

È il caso dell’italiana Magneti Marelli (da ottobre 2018 di proprietà giapponese), specializzata nella fornitura di prodotti e sistemi ad alta tecnologia per l’industria automobilistica, che collabora con tutti i maggiori costruttori in Europa, America e Asia.

Dopo aver ricevuto il premio “CES 2019 Innovation Award Honoree” a Las Vegas, espone al Salone di Detroit la terza generazione dello Smart Corner.

Questo sistema integra nei proiettori anteriori e nei fanali posteriori i sensori necessari alle funzionalità di guida autonoma senza tralasciare design ed efficienza in termini di illuminazione.

Nelle vetture le componenti necessarie alla guida autonoma sono solitamente installate sulla carrozzeria per poter funzionare; spostando questi elementi all’interno dei fanali, migliora il design esterno della vettura e aumentano la performance delle telecamere grazie alla maggior quantità di luce rilevata dai sensori.

L’azienda porta a Detroit una vettura equipaggiata con il sistema Smart Corner funzionante in tutti i suoi aspetti. Sull’auto sono installati degli schermi a diodi organici a emissione di luce a matrice attiva (AMOLED) integrati nella griglia frontale e nella parte posteriore del veicolo per comunicare le intenzioni del guidatore a pedoni, ciclisti e altri veicoli e segnalare all’esterno l’attivazione o meno della modalità di guida autonoma.

 

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 3 votes.
Please wait...