Incendi Val di Susa, è ancora emergenza: fiamme alte 10 metri, 450 evacuati [FOTO]

L'emergenza incendi in Piemonte, non si placa, complice il vento, che in Val di Susa spinge fiamme alte anche dieci metri

L’emergenza incendi in Piemonte, non si placa, complice il vento, che in Val di Susa spinge fiamme alte anche dieci metri. Fiamme che hanno raggiunto case e costretto ad evacuare 430 dei circa 600 abitanti di Mompantero, una delle zone più colpite. A Susa invece – come spiega la sala operativa della protezione civile – sono stati evacuati circa 18 ospiti di una casa di cura, pazienti con problemi respiratori, altri dieci sono tornati in famiglia, mentre per gli altri e per il personale sanitario sono a disposizione ambulanze e pulmini e si valuterà nella notte in base all’andamento del fronte delle fiamme.

Chiusa a causa del fumo l’autostrada del Frejus, l’A32, sia in direzione Bardonecchia, da Chianocco a Susa ovest, sia in direzione Torino da Oulx a Susa. La situazione più grave a Mompantero dove 430 persone sono state evacuate e case sono già state distrutte dalle fiamme; tutta l’area boscata da Mompantero a Susa a Veaus, è in fiamme, alte anche dieci metri. Roghi che stanno devastando la Val di Susa, oltre duemila ettari in fiamme, da Cumiana, a Traversella, Bussoleno e Mompantero, da Locana a Ribordone, Caprie, Rubiana, Cuceglio, ma i roghi hanno colpito anche in Val Chisone, e in provincia di Cuneo, a Pamparato Sambuco, Boves, Casteldelfino e Demonte.

Focolai anche in provincia di Verbania, Asti Alessandria, Biella. Sono 23 i comuni colpiti da numerosi focolai e anche laddove le fiamme sono state spente si teme il riprendere dei roghi a causa del vento. Tra Torino e Cuneo sono al lavoro quattro canadair, anche dalla Croazia e quattro elicotteri, e a terra, su 11 focoali 190 vigili del fuoco. In totale nella Regione sono impegnati 507 uomini dell’antincendio boschivo e 164 mezzi.