Incendio nel Pisano, “un disastro, mai visto così”: l’esercito difende le case dagli sciacalli [FOTO e VIDEO]

Un Incendio devastante, mai visto prima: lo definiscono così gli abitanti di Montemagno, il paesino dei Monti Pisani, meta di gite domenicali, evacuato per le fiamme che da stanotte imperversano nella zona

Un Incendio devastante, mai visto prima: lo definiscono così gli abitanti di Montemagno, il paesino dei Monti Pisani, meta di gite domenicali, evacuato per le fiamme che da stanotte imperversano nella zona, descrivono questo evento a suo modo epocale.

“E’ un Incendio disastroso – commenta Sery Meucci, sfollata al centro di raccolta nell’oratorio di Calci – Io non mi ricordo di aver mai visto un Incendio simile sui nostri monti, dove pure ci sono spesso incendi, forse stavolta il vento ha alimentato le fiamme anche da non poterle controllare”. Un’altra abitante sfollata dallo stesso paese, Lucia Del Corso, racconta: “Quando è arrivato l’ordine di evacuazione abbiamo preso le poche cose che potevamo”.

“Allo scopo di prevenire ogni forma di sciacallaggio sulle abitazioni evacuate per via dell’Incendio, è stato già disposto che un presidio dell’Esercito Italiano assicuri una mirata vigilanza sui territori comunali di Calci, Cascina e Vicopisano ove insistono le abitazioni”. Lo ha reso noto la prefettura di Pisa, dove è permanentemente riunito il centro di coordinamento dei soccorsi presieduto dal prefetto Angela Pagliuca.

Sery Meucci nel suo racconto aggiunge che “la fiamme sono partite ieri sera ma non pensavo che appena dopo due ore raggiungessero Montemagno, è stata una cosa proprio velocissima. I vigili del fuoco ci hanno sollecitato ad evacuare le case, io ho la suocera nella sedia a rotelle ed hanno mandato un’ambulanza subito, il soccorso è stato perfetto“. L’Incendio ha lambito il paese arrivando al parcheggio, sono state bruciate vigne ed oliveti, ma non le case dentro l’abitato mentre è incerta la sorte di alcuni fabbricati in aperta campagna.

Un’altra sfollata, Lucia Del Corso, ricorda che “i paesani giravano su e giu’ per il borgo ieri sera osservando cosa facevano le fiamme, poi quando e’ arrivato l’ordine di evacuazione abbiamo preso le poche cose che potevamo e chi poteva con i propri mezzi, gli altri con i mezzi della Protezione civile, siamo venuti qua a Calci”. Ester Zancanella ricorda che “la nostra speranza era che l’Incendio non scollinasse sul versante nostro. La situazione non sembrava così a rischio, invece durante la notte ci hanno svegliati chiedendoci di lasciare le case perché il fronte del fuoco si era spostato”.

Un altro abitante di Montemagno, Andrea Lardicci, dice che “c’era stato un altro Incendio qualche giorno fa sulla montagna vicina ma è stato domato. Questa volta il vento pero’ lo ha favorito. Verso le 3.30 ci hanno evacuato, c’è stato un po’ di panico, il fumo ha avvolto le nostre case, siamo scappati”. Centinaia di persone da stamani si sono poste sugli argini dell’Arno per osservare dai comuni vicini lo sviluppo dell’Incendio e le operazioni di spegnimento. Ci sono località come Caprona e Vicopisano dove il fumo denso consiglia di munirsi di mascherine al viso. Tutta la viabilità è sull’asse della statale Toscoromagnola è stata rivoluzionata a causa dell’emergenza.

Incendio sul Monte Serra, le immagini del disastro [VIDEO]

Monte Serra, le immagini dell’incendio che sta devastando la Toscana [VIDEO]

Pisa, enorme incendio sul Monte Serra [VIDEO]

Pisa, incendio sul Monte Serra: 500 evacuati [VIDEO]

Enorme incendio manda in fumo il Monte Serra (Pisa): bruciati oltre 600 ettari di suolo [VIDEO]

Pisa, incendio sul Monte Serra: scenario apocalittico [VIDEO]

Le drammatiche immagini dell’incendio che sta bruciando il Monte Serra in Toscana [VIDEO]