Maltempo, il Burian ritorna nel Regno Unito: neve a Londra che passa da +13°C a -1°C in poche ore [GALLERY]

Dopo l’ultima pesantissima ondata di gelo siberiano e la tempesta Emma, il Burian ritorna in scena con neve e temperature invernali

La neve sta cadendo su Londra a causa dell’ondata di gelo rinominata “mini Beast from the East” che si sta facendo strada nel Regno Unito, portando le temperature al di sotto dello zero. Dopo le condizioni miti di giovedì e venerdì con tempo soleggiato e temperature intorno ai +13°C nella città, un’allerta meteo per neve e ghiaccio è in vigore sulla capitale dalle 16 di oggi, 17 marzo, fino alle 9 di domani, così come nel nord-ovest e nell’est dell’Inghilterra, nello Yorkshire, nel Midlands e nel sud-est del Regno Unito.

I londinesi che stamattina si sono svegliati sotto la neve hanno espresso il loro disappunto sui social. Dopo l’ultima pesantissima ondata di gelo siberiano e la tempesta Emma, a Londra e in tutto il Regno Unito sono stufi della neve e invocano l’arrivo della primavera.

Le ultime previsioni del Met Office dicevano: “Freddo e nuvoloso, con un vento gelido. Episodi di neve per lo più leggera questa mattina. Nel pomeriggio la maggior parte delle aree a nord di Londra diventerà più secca, quindi la neve a sud diventerà localmente più pesante. Sono possibili accumuli significativi. Temperature massime di 3°C

Alex Burkhill del Met Office ha dichiarato: “Farà molto freddo con la neve attesa in molti posti nel weekend. Ci sono venti molto forti, che potrebbero far percepire -7/-8°C”.

Oltre 100 voli sono stati cancellati all’Aeroporto di Heathrow, la maggior parte a corto raggio, anche se i voli della British Airways per New York e Chicago sono stati tra quelli colpiti.

Anche la giornata di domani vedrà molta neve, soprattutto in alcune parti del sud-ovest, dove potrebbero cadere fino a 25 cm di neve.