Maltempo Cagliari, crolla ponte sulla SS195: verifiche dei tecnici, Pigliaru e Balzarini a Capoterra per un sopralluogo [FOTO]

Il presidente Francesco Pigliaru e l'assessore dei Lavori pubblici, Edoardo Balzarini, si sono recati questo pomeriggio a Capoterra, nei luoghi maggiormente colpiti dalle abbondanti piogge cadute nelle ultime ore

Sulla strada statale 195 ”Sulcitana” i tecnici di Anas sono già al lavoro per procedere alle prime verifiche e alla programmazione degli interventi urgenti di ripristino della sede stradale e della viabilità in piena sicurezza, nel territorio comunale di Capoterra in provincia di Cagliari. A seguito delle piogge intense che stanno interessando la parte meridionale dell’Isola e delle forti esondazioni della laguna ( alimentata dal fiume Santa Lucia) si è verificato lo scalzamento dei rilevati di avvicinamento a due opere idrauliche al km 8,900 (sopra il rio S. Lucia) e al km 9,300 della strada statale. Le due opere non hanno subito danni strutturali e Anas ha già incaricato la ditta di manutenzione che interverrà sul posto domani, compatibilmente con la situazione meteorologica e per avviare gli interventi il prima possibile.

Al momento permane la chiusura della SS 195 dal km. 0,000 al km. 11,000 con traffico in direzione Pula deviato sulla SS 130 in direzione Carbonia per proseguire sulla SS 293 da Siliqua in direzione Giba e rientro sulla SS 195 in direzione Teulada e Pula; percorso inverso in direzione Cagliari.
L’eccezionale ondata di maltempo ha visto impegnati da questa mattina uomini e mezzi dell’Anas in sinergia e collaborazione con le Forze di Polizia e i Vigili del Fuoco Anas, società del Gruppo FS Italiane, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione ”VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in ”App store” e in ”Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.

Il presidente Francesco Pigliaru e l’assessore dei Lavori pubblici, Edoardo Balzarini, si sono intanto recati questo pomeriggio a Capoterra, nei luoghi maggiormente colpiti dalle abbondanti piogge cadute nelle ultime ore. Accompagnati dal personale della Protezione civile regionale, che sta seguendo con una costante attività l’evoluzione dell’allerta meteo, si sono confrontati con il sindaco di Capoterra e con il Genio Civile per fare il punto sulla viabilità alternativa e una prima verifica dei danni causati dal violento nubifragio che si è abbattuto soprattutto nel sud della Sardegna, portando alla chiusura di diverse vie di comunicazione tra le quali la strada statale 195 (tra Capoterra e Sarroch), interessata da diversi crolli e cedimenti, e la provinciale 91 Uta-Capoterra.

Il Presidente ha inoltre voluto verificare con Anas l’efficienza del sistema di allerta e blocco viabilità: “A una prima ricognizione, il sistema pare avere funzionato” ha dichiarato Francesco Pigliaru. “la strada è stata bloccata prima che si verificassero crolli, garantendo la sicurezza degli automobilisti ed evitando conseguenze peggiori come quelle di 10 anni fa. Adesso pensiamo a porre riparo ai danni: siamo pronti a intervenire subito anche con risorse regionali, se necessario, proponendo un intervento con l’assestamento di bilancio in discussione in questi giorni”. Già stamattina il presidente Pigliaru si era recato in sala operativa della Protezione civile a Cagliari da dove ha seguito i primi sviluppi dell’emergenza. L’allerta meteo di codice rosso proseguirà fino alla mezzanotte di domani 11 ottobre.