Maltempo, l’estate non decolla: pioggia, fulmini e trombe d’aria da Nord a Sud [FOTO e VIDEO]

Ultima decade di luglio alternativa per gran parte dell'Italia che al caldo afoso dello scorso anno sta sostituendo pioggia, fulmini e trombe d'aria sparse per la penisola

Ultima decade di luglio alternativa per gran parte dell’Italia che al caldo afoso dello scorso anno sta sostituendo pioggia, fulmini e trombe d’aria sparse per la penisola.

Una delle zone maggiormente colpita è la Puglia, in particolare il Salento interessato da una tromba d’aria, mentre il forte vento ha sradicato alberi e alimentato incendi in Sicilia.

Un maltempo che non ha risparmiato il Centro Italia, con alcuni voli dirottati in Abruzzo e allagamenti a Roma e Napoli, mentre il versante Nord è stato interessato da fulmini, più di 2000 in Liguria, alcuni dei quali hanno provocato roghi e danni.

La perturbazione di origine atlantica ha raggiunto anche il Centro e il Sud dell’Italia, dove i temporali irrompono abbassando le temperature del clima torrido d’estate.

Mentre il Nord si riprendeva appena dai disagi provocati dal maltempo alcune ore prima, gran parte del resto d’Italia si è svegliata sotto la pioggia.

Già ieri in Liguria oltre duemila fulmini sono caduti nelle ultime sei ore della giornata. Particolari danni nella zona del Muggiano dove, forse proprio a causa dei fulmini, ha preso fuoco la nave ‘Vulcano’ all’interno dello stabilimento di Fincantieri. Un fulmine avrebbe provocato anche l’incendio di un’abitazione a Campigliola, nel comune di Manciano (Grosseto). Nella notte sono andati a fuoco anche due container a Monte Argentario, usati per rimessaggio agricolo. Disagi nel Pisano e altri due incendi per i fulmini.

Un forte temporale si è abbattuto nelle prime ore della giornata anche nella Capitale, provocando allagamenti di strade, traffico intenso, code e alberi caduti sul alcune carreggiate poi chiuse al traffico. Allagamenti anche in diverse strade di Napoli e provincia a causa della pioggia.

Nel pomeriggio il maltempo non ha risparmiato neppure la Puglia, sopratutto la fascia costiera adriatica e l’entroterra: una tromba d’aria mista a pioggia si è abbattuta in numerosi comuni del Salento. A Martano il fortunale ha abbattuto la copertura di una tensostruttura. Il vortice si e’ abbattuto cogliendo di sorpresa i bagnanti sulle spiagge nelle marine di Melendugno. A San Foca sono cadute le luminarie per la Festa per la Madonna del Mare.

Tanta la pioggia in Puglia, dove sono caduti 48mm di pioggia a Vico del Gargano, 46mm a Castelluccio Valmaggiore, 44mm a Locorotondo, 39mm a Vieste, Ceglie Messapica, 38mm a Cisternino, 32mm a Monte Sant’Angelo, 29mm a Ostuni, 27mm ad Alberobello, 26mm a Martina Franca, 25mm a Brindisi e Cerignola, 23mm a Cagnano Varano, 22mm a Putignano, 21mm a Terlizzi.

Il forte vento che soffia in Sicilia dalla scorsa notte ha provocato disagi e incendi, che nella costa centro-nord orientale dell’isola hanno minacciato abitazioni, alcune delle quali evacuate, e centri commerciali. Sono decine gli interventi dei vigili del fuoco per alberi e pali di linee elettriche divelti e caduti sulle strade di Palermo, provincia e a Catania. Il ramo di un albero ha centrato la copertura superiore di un camion che stava percorrendo la A18, la Messina-Catania: l’autista e il suo aiutante sono rimasti feriti e sono stati soccorsi.

Problemi anche per le linee aeree: il volo Blue Air Torino-Pescara è stato dirottato all’aeroporto di Bari. Sullo scalo abruzzese, invece, è stato dirottato il volo Ryanair Sofia-Ciampino.

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...