Maltempo e freddo anomalo, il brusco stop della Primavera sull’Italia: addirittura NEVE in montagna!

Maltempo e freddo anomalo, torna la neve sui rilievi dell'Italia occidentale. Attenzione all'instabilità di Martedì 15, rischio grandine e tornado nelle Regioni tirreniche

Maltempo e freddo anomalo sull’Italia: è in atto l’atteso brusco stop della Primavera, dopo un Aprile di caldo eccezionale. Avevamo assaporato un prematuro inizio dell’Estate, adesso invece sembra esser ritornati quasi in inverno con temperature di 8-9°C inferiori rispetto alle medie del periodo. A Cuneo la massima giornaliera s’è fermata addirittura a +11°C, a Torino a +15°C. In Liguria freddo eccezionale sulla costa, con Savona ferma a +14°C come Arenzano e Genova a +15°C.

Caldo, invece, nelle Regioni Adriatiche con +28°C a Vieste, +26°C a Bari e Brindisi, +25°C a Crotone, +24°C a Pescara, Lecce e Termoli, +22°C a Rimini, +21°C a Venezia, Trieste e Ancona.

La neve è già caduta sulle Alpi occidentali imbiancando stamattina persino Cogne, a 1.500 metri di altitudine. In Piemonte le temperature hanno raggiunto valori da record per metà maggio. Freddo anche in Sardegna con nevicate sul Gennargentu e +16°C di temperatura massima oggi ad Alghero e Iglesias; Sassari è arrivata a +17°C,  Cagliari a +18°C. Sono temperature tipiche di metà marzo. E nelle prossime ore farà ancora più freddo, con ulteriori fenomeni di maltempo in agguato. Domani, Martedì 15 Maggio, alto rischio di bombe d’acqua, grandinate e tornado nelle Regioni tirreniche.

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: