Maltempo USA, 5 morti nel nord-est a causa delle violente tempeste: venti fino a 130 km/h, grandine e forti alluvioni [GALLERY]

Centinaia di alberi sono stati abbattuti nell’area, che a loro volta hanno tirato giù le linee elettriche, bloccato le strade e causato danni alle proprietà. In alcune aree, i chicchi di grandine hanno raggiunto le dimensioni di una palla da baseball

I venti delle violente tempeste che hanno colpito il nord-est degli Stati Uniti hanno provocato 5 vittime e danni ingenti durante la fase di maltempo più grave sulla regione di questo 2018. I venti hanno soffiato tra gli 80 e i 130 km/h, provocando danni dalla Pennsylvania centrale fino al Connecticut.

Vicino ad Effort (Pennsylvania) un albero è caduto su un’auto, uccidendo la persona al suo interno. A Newburgh (New York) una bambina di 11 anni è stata uccisa dalla caduta di un albero, mentre la madre ha riportato ferite minori. Sempre a Newburgh, un altro albero è caduto su una donna alla guida di un veicolo. Altri due alberi, caduti a New Fairfield (Connecticut) e vicino a Danbury, hanno ucciso altre due persone.

In posti come Philadelphia e New York, queste tempeste sono arrivate giusto in tempo per il rientro serale e hanno causato diffuse interruzioni del traffico”, ha spiegato Alyson Hoegg, meteorologa di AccuWeather. Centinaia di voli sono stati ritardati da Washington fino a Boston.

Chicchi di grandine dalle dimensioni di una palla da baseball hanno colpito a nord di Poughkeepsie (New York), dopo il passaggio di una delle tempeste. Il Governatore di New York, Andrew Cuomo, ha dichiarato lo stato di emergenza nelle contee di Putnam, Dutchess, Orange e Sullivan e impiegato i membri della Guardia Nazionale di New York.

Centinaia di alberi sono stati abbattuti nell’area, che a loro volta hanno tirato giù le linee elettriche, bloccato le strade e causato danni alle proprietà. I blackout elettrici hanno influenzato 580.000 persone, la maggior parte dei quali si è verificata in Pennsylvania, New York, New Jersey e Connecticut.

Piogge torrenziali a Frederick (Maryland) hanno causato alluvioni, trasformando le strade in veri e propri fiumi, bloccando le auto e allagando gli appartamenti. Oltre 80 persone sono rimaste bloccate su un treno passeggeri nella notte vicino alla città di Brunswick (Maryland) mentre l’acqua riempiva il primo livello delle cabine. Tutti i passeggeri sono stati tratti in salvo dalle squadre di soccorso.