Mobilità alternativa: UBER sviluppa monopattini e bici a guida autonoma [GALLERY]

Il colosso del trasporto privato UBER, nell'ambito della mobilità alternativa, dopo aver acquisito JUMP punta a monopattini e bici a guida autonoma

L’americana Uber, azienda che fornisce un servizio di trasporto privato attraverso un’applicazione che mette in collegamento diretto passeggeri e autisti, lo scorso aprile si è aggiudicata il bike sharing di JUMP.
Nonostante l’accordo abbia permesso di accedere a tutte le soluzioni della startup in numerose città di tutto il mondo e soprattutto in Europa, l’azienda, dopo essere saltata in bici, pensa di espandere l’offerta integrando la tecnologia di guida autonoma sui mezzi.

Uber starebbe infatti lavorando a biciclette e monopattini elettrici autonomi, affidando il compito alla divisione “Micromobility Robotics” inserita all’interno di Jump. La società si occupa di monopattini e bici autonome che possono autonomamente guidarsi verso punti di ricarica o dove richiesti.

Nel corso di un evento organizzato da Diy Robotics, la notizia è stata resa nota da Chris Anderson, ceo di 3D Robotics. Anderson ha pubblicato su Twitter la foto di un documento in cui “Uber Micromobility Robotics” indica un indirizzo web tramite il quale candidarsi per entrare a far parte della nuova divisione: si cercano ingegneri software e hardware, product manager e addetti al marketing.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 4 votes.
Please wait...