Maltempo, pesanti nevicate in Austria e Germania: villaggi isolati e trasporti nel caos [FOTO]

Le pesanti nevicate sull’Europa centrale hanno bloccato centinaia di turisti nei villaggi alpini e causato caos nella circolazione in alcune parti di Austria e Germania

Le pesanti nevicate sull’Europa centrale hanno bloccato centinaia di turisti nei villaggi alpini isolati a causa della neve e hanno causato caos nella circolazione in alcune parti di Austria e Germania. Dal sud della Germania all’Austria, si sono registrate le maggiori quantità di neve di questa tempesta invernale, che ha portato i suoi effetti anche in Italia. 15-30cm sono possibili in molte località, inclusa Monaco, prima che la neve si trasformi in pioggia tra la stanotte e domani, domenica 6 gennaio, quando al Sud Italia continuerà il maltempo. La neve potrebbe far ritorno con la parte finale del sistema, quando si sposterà tra domenica notte e lunedì, con altri 2,5/7,5cm di neve possibili sull’area di Monaco. Alcuni impianti sciistici hanno riportato oltre 2 metri di neve sulle elevazioni maggiori e sono stati costretti a chiudere, come potrete vedere in alcune delle immagini contenute nella gallery a corredo dell’articolo.

Le autorità sono state costrette a chiudere strade e tratte ferroviarie a causa del pericolo valanghe e sono numerosissimi i voli cancellati negli aeroporti a causa delle pericolose condizioni meteo. All’aeroporto di Monaco, il secondo più grande della Germania, sono stati cancellati oltre 130 voli e molti altri hanno subito pesanti ritardi, mentre le squadre di emergenza ripulivano le piste dalla neve e il ghiaccio dagli aeroplani. Tra gli altri aeroporti colpiti, anche quello di Innsbruck e quello di Zurigo.

Circa 480 persone sono rimaste isolate nella regione austriaca della Stiria, quando le strade sono diventate impraticabili. Stessa sorta toccata a molti altri villaggi delle Alpi. La compagnia ferroviaria austriaca OeBB ha dichiarato che diversi collegamenti ferroviari sono stati sospesi a causa del rischio valanghe, che nelle Alpi meridionali è al livello 4, il secondo più alto. Chiuse diverse strade intorno a Bischofshofen, che in questo weekend ospita il torneo annuale Four Hills di salto con gli sci, dopo che nel corso della scorsa notte si sono accumulati oltre 50cm di neve. Le autorità regionali di Salzburg hanno avvisato del pericolo di sciare fuori pista, aggiungendo che “molte grandi valanghe e diverse valanghe molto grandi sono probabili nel corso della giornata e della notte”, in grado di colpire strade e reti ferroviarie.

La televisione nazionale austriaca ha informato che la piccola cittadina di St. Johann è stata interamente evacuata per i timori che i forti venti potessero innescare una grande valanga. Nel frattempo, circa 600 tra residenti e turisti sono bloccati a Soelktal in seguito alla chiusura di una strada. L’aeroporto di Innsbruck ha informato che “le attuali condizioni meteorologiche hanno causato importanti restrizioni al traffico aereo” ed ha esortato i viaggiatori a controllare lo stato dei loro voli prima di recarsi in aeroporto.

Numerosi gli incidenti riportati in diverse località dell’Europa centrale a causa delle condizioni scivolose delle strade, 25 dei quali solo in Germania, secondo quanto riportato da una portavoce della polizia tedesca dell’Alta Baviera.

Per i prossimi giorni sono previste ancora importanti nevicate nel sud della Germania, in Austria e Svizzera. A centinaia di chilometri di distanza, anche le autorità della Grecia hanno riportato alterazioni del traffico a causa della neve nel nord del Paese.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...