Neve e ghiaccio dal Canada al Messico: fiumi verso livelli record in Missouri [FOTO]

Tra poche ore l’area settentrionale e centrale delle Grandi Pianure, i Grandi Laghi e la costa nordorientale dovrebbe svegliarsi ricoperta da una coltre di neve e ghiaccio

Mississippi, Tennessee, Arkansas e Midwest sono già state sferzate da una tempesta che ora prosegue la sua rotta verso nord. Dall’Iowa al Massachusetts si fa i conti con ghiaccio e neve, ed in Missouri (foto a corredo dell’articolo) e Mississippi si registrano forti allagamenti provocati da piogge torrenziali.
Il governatore del Missouri Jay Nixon ha dichiarato lo Stato di emergenza: “Il livello dei fiumi in alcune aree potrebbe raggiungere e superare i record del 1993“.
Tra poche ore l’area settentrionale e centrale delle Grandi Pianure, i Grandi Laghi e la costa nordorientale dovrebbe svegliarsi ricoperta da una coltre di neve e ghiaccio. Il maltempo raggiungerà quindi lo Stato di New York e il New England (New Hampshire, Massachusetts, Maine, Vermont, Connecticut e Rhode Island), ricordando che durante le festività natalizie sono state rilevate temperature record in alcuni casi superiori ai 20°C. Nell’ultima settimana almeno 44 persone hanno perso la vita, di cui 11 in Texas dove numerosi tornado ha raso al suolo case ed edifici.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Anche il Canada si prepara all’arrivo dell’inverno: ad averne un primo assaggio l’Ontario, poi il Quebec e infine la costa che si affaccia sull’Atlantico. Centinai di incidenti sono stati provocati da un mix di ghiaccio, neve e pioggia.

Nel nord del Messico si sta verificando invece la più rilevante tempesta di neve in oltre mezzo secolo. Nello scorso fine settimana 32 città nello Stato di Chihuahua, al confine con Texas e New Mexico, sono state ricoperte da un manto nevoso che alcuni casi ha raggiunto 30 centimetri, con temperature a -18°C.