Ondata di gelo senza precedenti negli USA, temperature shock a Chicago: il Lago Michigan completamente congelato è impressionante [FOTO e VIDEO]

Ondata di gelo senza precedenti negli USA: a Chicago ci sono -29°C e il Lago Michigan è congelato per uno spettacolo di rara bellezza

Le temperature sono piombate a -40°C in alcune parti di Stati Uniti e Canada, strette nella morsa di una delle ondate di gelo più forti della storia che sta rendendo alcuni stati più freddi persino dei poli. È il caso di Winnipeg, in Canada, che con i suoi -39,8°C è stata più fredda del Polo Nord e con una massima di -30°C è risultata persino più fredda di Marte, che ha avuto una massima di -7°C!

Ma anche Chicago, in Illinois, non scherza con -29°C, che le hanno già permesso di battere il record giornaliere di -24°C del 1985. Le temperature così estreme hanno portato il Lago Michigan al congelamento, per un effetto davvero spettacolare. Il Lago Michigan è il lago più grande del mondo in termini di area e il lago più grande interamente compreso in un singolo Paese. La vista del lago congelato, con la città sullo sfondo imbiancata dalla neve, è talmente mozzafiato che i residenti hanno scattato migliaia di foto e le hanno postate sui social. Noi abbiamo selezionato le più belle e ora ve le riproponiamo nella gallery a corredo dell’articolo. In alcune foto e nel video in fondo all’articolo potrete osservare la magia del “sea smoke”. Si tratta di nebbia creata sulla superficie del lago dalla maggiore temperatura dell’acqua rispetto a quella dell’aria, che causa una sorta di effetto “calderone in ebollizione”.

L’Illinois, così come gran parte del Midwest degli Stati Uniti e della metà orientale del Canada, sono in balia del vortice polare disceso dall’Artico. Questo significa che le persone corrono un pericolo reale e molto grande: bastano pochi minuti esposti a questo freddo estremo per rischiare l’ipotermia. Il Servizio Meteorologico Nazionale invita le persone a non respirare profondamente, a non parlare fuori e a coprire il più possibile la bocca per proteggere i polmoni dall’aria estremamente fredda. JB Pritzker, Governatore dell’Illinois, ha dichiarato lo stato di emergenza: “C’è il rischio reale di ipotermia e assideramento. Anche 5 minuti di esposizione possono avere gravi conseguenza sulla salute”. Brian Hurley, meteorologo del Servizio Meteorologico Nazionale, ha dichiarato: “Se vivessi nel Circolo Polare Artico, diresti che questo è abbastanza normale. Quando arriva giù fino a questi livelli, è qualcosa di serio”.

Naturalmente, queste condizioni hanno creato il caos assoluto con i trasporti. Treni, aerei e strade sono paralizzati dalle condizioni estreme. Sono diverse migliaia i voli cancellati in tutta l’area colpita, oltre 760 solo dagli aeroporti di Chicago tra oggi e domani. Qualcuno su uno dei pochi voli ancora operativi, però, ha avuto la possibilità di scattare foto meravigliose del lago dall’alto e il colpo d’occhio è davvero eccezionale. Sempre a Chicago, i residenti nella notte hanno udito forti “boom”, come se si trattasse di un terremoto. In realtà, non sono state registrate scosse nell’area e quindi è molto probabile che si sia trattato di “criosismi“, particolari terremoti innescati dal freddo estremo di questi giorni.

Nel frattempo, sul lato opposto del confine con il Canada, anche le Cascate del Niagara sono alle prese con il freddo estremo e parti dell’iconica meraviglia della natura hanno iniziato a congelare già diversi giorni fa. E il Lago Erie, in Ohio, è stato circondato da incredibili sculture di ghiaccio, quando l’acqua, infrangendosi, è congelata a causa del super freddo su qualsiasi superficie abbia raggiunto.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 5 votes.
Please wait...