Previsioni Meteo, brusco calo termico da metà settimana: arriva il primo freddo da Nord/Est [MAPPE]

Previsioni Meteo, temperature in picchiata da metà settimana: arriva il primo vero freddo, anomalie fino a 10°C sotto la norma nelle Regioni Adriatiche

“La perturbazione temporalesca che la scorsa notte ha attraversato l’Italia centrale e il Nordest si sta dirigendo in queste ore verso le regioni meridionali. Nelle ore centrali di oggi (domenica), quindi- affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo- osserveremo un certo miglioramento del tempo al Centronord, mentre avremo instabilità al Sud. Il clima si presenta ovunque molto mite. Nella serata di oggi aria fresca dall’Europa centrale raggiungerà il Nord Italia, innescando di nuovo qualche fenomeno di instabilità, specialmente al Nordest. Lunedì questa aria fresca raggiungerà gradualmente anche il Centrosud, accompagnata però da pochi fenomeni. A metà settimana l’ingresso di correnti fresche da nord o da nordest determinerà un ulteriore calo delle temperature, specialmente al Nord e lungo i versanti orientali della Penisola: quest’aria fresca spazzerà via il caldo dall’Italia, portando i valori anche sotto le medie stagionali”

Oggi giornata tra sole e nuvole in gran parte d’Italia, con le fasi soleggiate più ampie e persistenti in Sardegna, sull’estremo Nordovest e in Sicilia. Piogge, per lo più a carattere isolato, su Alpi centro-orientali, Triveneto, zone interne del Centro. Rovesci e possibili temporali al Sud, in particolare su Campania, Puglia, Calabria tirrenica e nord Sicilia. In serata possibili rovesci isolati sulla pianura lombarda e al Nordest, maggiormente insistenti nella notte sulla pianura veneta. Temperature generalmente al di sopra della norma e venti in prevalenza deboli. La nostra previsione per domenica ha un Indice di Affidabilità medio basso in tutta l’Italia (IdA di 75 al Nord, 80 al Centro, 70 al Sud).Lunedì al mattino ampie schiarite al Nordovest e sulle Isole maggiori. Un po’ di nubi altrove, qualche pioggia isolata in Emilia Romagna e sulla Venezia Giulia. Nel corso del pomeriggio rasserena anche al Nordest: piogge occasionali nelle Marche, nelle zone interne del Lazio e in Abruzzo. La sera qualche pioggia sul Molise e nel nord della Puglia. Venti in generale deboli, moderati di Bora sull’alto Adriatico. Temperature in lieve calo al Nord, ancora senza grandi variazioni altrove.

La giornata di martedì vedrà una prevalenza di sole al Centronord e nelle due Isole maggiori, ad eccezione dell’Alto Adige più settentrionale e del basso Lazio, dove nel pomeriggio saranno possibili isolati e brevi rovesci di pioggia. Per il Sud peninsulare la giornata sarà ancora caratterizzata da un po’ di nuvolosità, comunque irregolare e alternata a momenti soleggiati: queste nubi saranno associate a qualche pioggia al mattino sulla Puglia e in Calabria nel corso del pomeriggio. In serata qualche pioggia raggiungerà anche il nord della Sicilia. Temperature in leggera diminuzione sul versante adriatico della Penisola e al Sud. Venti settentrionali al Centrosud, moderati sul medio-basso Adriatico e in Puglia. La giornata di mercoledì sarà caratterizzata soprattutto dal bel tempo e dal sole, un po’ di nuvole sparse non particolarmente compatte potranno interessare il Triveneto, la Liguria, l’alta Toscana, l’area tra il basso Lazio e la Campania, la Sicilia orientale: non si escludono brevi piovaschi lungo le Prealpi orientali e nell’est della Sicilia. Soffieranno intensi venti di Maestrale tra il basso Adriatico, la Puglia e lo Ionio, con mari molto mossi o agitati. Temperature in ulteriore diminuzione lungo il versante adriatico e al Sud per un nucleo di aria fredda che tenderà a scivolare verso sud sulla Penisola Balcanica. Questo brusco calo termico spazzerà via il caldo fuori stagione dall’Italia, portando le temperature in alcuni casi anche sotto le medie stagionali. L’evoluzione del tempo da giovedì presenta ancora molta incertezza. Al momento sembra possibile un peggioramento sull’Italia a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione.

A corredo dell’articolo le immagini con le previsioni delle anomalie termiche per i prossimi giorni