Previsioni Meteo, dopo il Ponte del 25 Aprile arriva un peggioramento davvero pesante: grandi piogge al Nord, super caldo al Sud

Previsioni Meteo, tutti i dettagli a breve, medio e lungo termine: ecco cosa succederà nei prossimi giorni e nelle prossime due settimane, occhio al maltempo in arrivo dopo il 25 Aprile al Nord

Previsioni Meteo – L’Italia sta vivendo l’ultima notte di freddo per la fase finale del colpo di coda dell’inverno che negli ultimi giorni ha riportato la neve fino a bassa quota nel nostro Paese, oltre a temperature particolarmente rigide. Soprattutto al Centro/Sud sono ore ancora molto fredde, e le minime dell’alba di Sabato scenderanno sottozero su gran parte del territorio interno, fin nei fondovalle, persino in Calabria e Sicilia, provocando gravissime conseguenze all’agricoltura come già accaduto nei giorni scorsi al Centro/Nord (dov’è emergenza per i campi congelati fuori stagione e lo stop stagionale al risveglio della natura con tutta la sua filiera di prodotti agro-alimentari).

Nel weekend, quindi, le temperature torneranno ad aumentare sensibilmente, rientrando subito, già Domenica 23 Aprile, in linea con le medie del periodo: il freddo anomalo degli ultimi giorni diventerà un lontano ricordo, e torneremo al clima mite e tipicamente primaverile che ha caratterizzato la prima metà del mese.

Il ritorno dell’Anticiclone garantirà bel tempo per tutto il Ponte del 25 Aprile, anzi, tra Lunedì 24 e Martedì 25 la colonnina di mercurio si innalzerà ulteriormente, con temperature diffusamente superiori ai +22/+23°C nelle ore giornaliere, con picchi di +25°C.

Il bel tempo, però, durerà poco: un altro brusco peggioramento proveniente da Nord colpirà l’Italia a metà settimana, anzi all’estremo Nord (zone alpine e prealpine) inizierà a piovere già dal giorno della Festa della Liberazione, Martedì 25 appunto. Il peggioramento colpirà in modo prevalente l’Italia settentrionale, con piogge che secondo gli ultimi aggiornamenti dei principali modelli saranno davvero abbondanti tra Mercoledì 26 e Giovedì 27 Aprile. Contemporaneamente, al Sud avremo una vampata calda che porterà le temperature a ridosso dei +30°C soprattutto in Calabria e Sicilia, con picchi di +28/+29°C nella fascia tirrenica delle due Regioni più meridionali d’Italia.

Poi, negli ultimi giorni del mese, un po’ d’instabilità anche al Sud e un clima nuovamente fresco, ma stavolta non freddo come nelle ultime ore. Non si potrà parlare d’inverno, ma di una fase fresca e instabile comunque nella norma dei tipici sbalzi primaverili.

A lungo termine, attenzione all’inizio di Maggio: potremo avere la prima lunga fase dal clima simil-estivo grazie a un possente anticiclone delle Azzorre che potrà garantire bel tempo a lungo e temperature gradevoli, nelle massime comprese sempre tra +26 e +30°C al Centro/Sud, proprio nella prima settimana del prossimo mese, in concomitanza con il via dalla Sardegna (e poi la prosecuzione in Sicilia) del 100° Giro d’Italia. Una vetrina straordinaria per le due isole maggiori del nostro Paese, che potranno mostrarsi a inizio maggio nel loro volto più bello. Quello del sole e del mare, quello del clima mite e del cielo azzurro, dall’atmosfera luminosa e dal tepore piacevole, ideale per il benessere psico-fisico del corpo umano, non solo in piena estate ma anche a metà primavera.