Previsioni Meteo Europa, dal 19-20 Gennaio si intensificano freddo e neve e persisteranno fino alla fine del mese [MAPPE]

Previsioni Meteo, arrivano gli effetti della divisione del vortice polare: dopo il 20 Gennaio il freddo si diffonderà sulla metà occidentale dell'Europa

Previsioni Meteo – I modelli globali ora concordano ampiamente sulle condizioni molto fredde in arrivo in Europa con la seconda metà di gennaio, risultato della divisione del vortice polare che si è verificata all’inizio dell’anno e che sta producendo i suoi effetti nella bassa troposfera. Il freddo si diffonderà sulla metà occidentale del continente dopo il weekend del 19-20 gennaio. Una dorsale sull’Atlantico nordoccidentale con profonde depressioni sull’Europa occidentale/sudoccidentale dovrebbe portare molto freddo e neve. Ma vediamo un po’ più nel dettaglio.

Il primo evento sarà il passaggio di un ciclone su Regno Unito e Irlanda domani, 18 gennaio. Nonostante l’avvezione calda abbastanza forte associata al sistema frontale, la massa d’aria dovrebbe restare molto fredda. Per questo motivo, i modelli indicano la possibilità di neve già stanotte su alcune parti dell’Irlanda, con ulteriori possibilità per la Scozia e l’Inghilterra nel pomeriggio di domani durante il passaggio del fronte.

Nella prossima settimana, il modello continua con sistemi molto dinamici. Domenica 20 gennaio, una depressione si svilupperà sull’Europa occidentale e porterà condizioni più fredde sui settori occidentali, centrali e sudoccidentali del continente. Verso metà settimana, la dorsale sull’Atlantico si rafforzerà ma si ritirerà verso il Nord America, il che consentirà un’avvezione fredda più forte verso l’Europa occidentale. Di conseguenza, si rafforzerà una depressione che si muoverà sempre più verso l’Europa sudoccidentale. Per la maggior parte della settimana persisterà una massa d’aria molto fredda, che raggiungerà anche la Penisola Iberica, il Mediterraneo occidentale e persino il Nord Africa.

Per quanto riguarda la neve, la mappa sulle probabilità di nevicate, che trovate nella gallery a corredo dell’articolo, mostra alte chances per parti della Penisola Iberica, della Francia centro-meridionale e anche del Regno Unito a metà della prossima settimana. Inoltre, potrebbero essere nuovamente imbiancati i Balcani, poiché l’avvezione fredda si diffonderà anche nel Mediterraneo, dove probabilmente avverrà una ciclogenesi secondaria.

Il modello generale suggerisce un periodo abbastanza dinamico anche per il resto del mese per un’ampia zona del Vecchio Continente. Il freddo si diffonderà definitivamente sulla metà occidentale dell’Europa, come confermato dai modelli GFS e ECMWF. Anche dopo la prossima settimana, il modello GEFS suggerisce la continuazione del freddo su gran parte del continente. MeteoWeb pubblicherà ulteriori aggiornamenti nei prossimi giorni, quando ci saranno migliori tendenze per la fine di gennaio.

Valuta questo articolo

Rating: 3.0/5. From 2 votes.
Please wait...