Previsioni Meteo Novembre: Anticiclone incontenibile, nuova ondata di caldo nel prossimo weekend

Previsioni Meteo Novembre, gli ultimi aggiornamenti della tendenza per il prossimo mese: inizierà ancora con l'Anticiclone, nuova ondata di caldo nel prossimo weekend soprattutto al Centro/Sud

Previsioni Meteo Novembre – Gli ultimi aggiornamenti nella tendenza meteorologica per il prossimo mese di Novembre confermano quanto su MeteoWeb scriviamo da giorni: il nuovo mese inizierà così come si sta concludendo Ottobre, cioè all’insegna del bel tempo sull’Italia e con caldo anomalo. Proseguirà, quindi, la grande anomalia della siccità che sta piegando il Nord come una catastrofe climatica, e sulle Alpi sarà difficile riuscire a spegnere gli incendi che da oltre una settimana stanno bruciando migliaia di ettari di suolo secco, arido e brullo.

Dopo la breve rinfrescata di Halloween, già da Mercoledì 1° Novembre le temperature torneranno ad aumentare sensibilmente in tutto il Paese, con cielo sereno o poco nuvoloso da Nord a Sud. Avremo valori termici superiori ai +20°C nelle massime dalle Alpi alle isole minori del Canale di Sicilia, quindi in tutto il nostro Paese, con picchi di +25°C al Centro/Sud. Attenzione al weekend: tra Sabato 4 e Domenica 5 Novembre potrebbe fare molto caldo con una nuova ondata di calore africana che potrebbe spingere le temperature addirittura fino ai +30°C in Sicilia, e fino ai +27/+28°C sul resto del Centro/Sud, dove quindi si potrebbe addirittura tornare in spiaggia.

Nell’ultimo aggiornamento possiamo notare un’importante differenza nella tendenza illustrata dal modello europeo ECMWF e dall’americano GFS: secondo ECMWF, infatti, avremo un brusco peggioramento a partire da Domenica 5 Novembre al Nord, in lenta estensione nei giorni successivi anche al Centro/Sud. Invece secondo GFS non ci sarà un peggioramento significativo, ma persisterà l’Anticiclone con qualche debole pioggia di passaggio al Nord tra 5 e 6 Novembre. Entrambi i modelli concordano con la tendenza al caldo anomalo persistente a medio termine, almeno per la prima settimana del mese che inizierà dopodomani con la tradizionale Festa di Ognissanti. Insomma, l’incubo continua…