Previsioni Meteo, nuova vampata di caldo anomalo per San Silvestro. Gennaio 2018 inizierà con le “montagne russe” [MAPPE]

Previsioni Meteo, il 2017 si concluderà all'insegna del tempo instabile: Gennaio 2018 potrebbe partire con una serie di affondi perturbati

Previsioni Meteo – Chiusa ormai la parentesi della nuova ondata di aria artica che nei giorni scorsi ha interessato il Mediterraneo centrale, compresa la nostra Penisola dove dati i bassi geopotenziali, ed un ”mare” di freddo in quota, i rovesci di neve si sono spinti fino alla quota della media-alta collina, specie al Centro-Sud. In queste ore un campo di alta pressione di stampo azzorriano si farà strada da Ovest interessando l’intera Penisola. Attenzione alle ultime piogge molto forti di stasera nel basso Tirreno. Per la giornata di San Silvestro è previsto un tempo abbastanza stabile, con un po’ di nuvolosità associata a deboli piogge che interesseranno la Liguria, la Pianura Padana, la Toscana, le Marche, l’Umbria e il versante tirrenico fino alla Campania e alla Calabria. Ma sarà anche una giornata decisamente calda un po’ ovunque, con picchi di oltre +20°C al Centro/Sud e fino a +23°C in Sardegna, come se fossimo in primavera. Caldo anche sull’Appennino e sulle Alpi. Il tempo tenderà a peggiorare nella notte di Capodanno per l’arrivo di una maggiore ed estesa nuvolosità al centro-nord, che potrà dar luogo a precipitazioni anche di moderata o forte intensità. La neve dovrebbe cadere con abbondanza ancora una volta sulle Alpi, successivamente tra Lunedì 1 e Martedì 2 Gennaio 2018 il fronte instabile si porterà al Centro-Sud con locali temporali su buona parte dei settori e qualche nevicata che interesserà i rilievi appenninici a partire dai 1.000-1.300 metri di quota. Di conseguenza secondo gli ultimi aggiornamenti da parte dei modelli matematici, è probabile che la prima decade di Gennaio 2018 possa risultare fredda e perturbata, con affondi artici pronti ad interessare nuovamente la nostra Penisola. Le temperature, comunque, saranno per un bel po’ sulle montagne russe, con forti sbalzi termici tra freddo e caldo. Data la distanza temporale maggiori dettagli verranno forniti nel corso dei prossimi aggiornamenti. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: