Previsioni Meteo, clamoroso ribaltone dei modelli: l’irruzione fredda del weekend lambirà soltanto l’Italia Adriatica, l’Inverno resta in stand-by

Previsioni Meteo, clamoroso ribaltone dei modelli: dall'irruzione fredda del weekend all'alta pressione, Inverno italiano ancora in stand-by

Previsioni Meteo – E’ questa l’ultima clamorosa ipotesi intravista dagli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici che quindi cancellano le speranze per molti freddofili amanti della neve, almeno per il momento, l’irruzione fredda artica-marittima prevista nei giorni scorsi per più volte dai modelli, sembra interessare l’Italia marginalmente, con il core che si disporrà sull’est Europa, l’onda atlantica che a causa del vortice canadese molto forte ed invadente, non riuscirà a partire e quindi ad elevarsi verso il Regno Unito per permettere poi la discesa di aria fredda verso l’Italia dal Nord Europa. l’Italia nel weekend tra Sabato 20 e Domenica 21 Gennaio risentirà comunque degli effetti marginali di questa depressione fredda che andrà ad interessare i Balcani, con le temperature minime che crolleranno portandosi anche al di sotto della media per i venti sostenuti che si attiveranno dai quadranti nord orientali e favorendo il rischio di gelate notturne specie nelle zone interne appenniniche e nelle vallate alpine. Non sono escluse precipitazioni nevose soprattutto sui rilievi centro-meridionali anche a bassa quota, ma non si tratterà di nessun evento degno di nota, come lo si prevedeva alcuni giorni fa. Precisiamo che sarà un freddo poco duraturo che verrà poi rapidamente scalzato via già nei primi giorni della nuova settimana per l’espansione dell’anticiclone che da ovest conquisterà l’Italia. Il risultato sarà un periodo di bel tempo e con le temperature massime previste in rapida risalita. Il clima tornerà decisamente mite e poco invernale, salvo poi il possibile arrivo di nuove incursioni perturbate nord-atlantiche. Al momento quindi appare smentita qualsiasi ipotesi favorevole all’arrivo di eventi freddi consistenti verso l’Italia, ci dovremmo aspettare ancora una spiccata variabilità, ma senza condizioni prettamente invernali. Difficile al momento individuare un vero punto di svolta per la stagione invernale, che tutt’ora continua ad essere anonima ed anche analizzando le carte a disposizione, nonostante il raffreddamento previsto sull’est europeo, attualmente per la nostra Penisola non emergono sostanziali novità. Ai prossimi aggiornamenti.