Roma, il 21 aprile riapre il Roseto Comunale: oltre mille tipi di rose da tutto il mondo [GALLERY]

Il 21 aprile riapre come ogni anno il Roseto Comunale di Roma: ingresso gratuito per vedere le fioriture di oltre mille tipi di rose provenienti da tutto il mondo

Il 21 aprile, giorno del Natale di Roma, torna aperto al pubblico come ogni anno il roseto comunale di Roma, un luogo estremamente suggestivo nel cuore della capitale. Situato sulle pendici dell’Aventino, oltre ad ospitare una enorme varietà di rose provenienti da tutto il mondo, è anche un luogo che gode di una bellissima vista sul Circo Massimo sul Palatino e l’Altare della Patria.

Ospita una collezione profumata e colorata di più di mille varietà di questi splendidi fiori provenienti da tutto il mondo: dalle rose botaniche, le varietà primordiali risalenti a 40 milioni di anni fa, alle rose antiche, alle varietà moderne create ogni anno dai vivaisti.

Il Roseto comunale esiste dal 1950, nella zona in cui fino al 1934 sorgeva il cimitero ebraico, poi spostato in un’area del cimitero monumentale del Verano. L’idea di un roseto a Roma si deve all’interessamento della Contessa Mary Gailey Senni, al suo amore per la natura e a una notevole conoscenza botanica. Nel 1932 fu aperto il roseto sul colle Oppio. Il luogo fu scelto perché vi si trovava già una raccolta di numerospae piante di rose provenienti dal Vivaio del Governatorato. Successivamente avvenne il trasferimento nell’attuale ubicazione sull’Aventino.

Roseto di RomaIl Roseto comunale sarà aperto dal 21 aprile 2017 fino al 18 giugno dalle 8,30 alle 19,30. L’entrata è in via di Valle Murcia 6, una traversa di via del Circo Massimo, alle spalle del monumento a Mazzini. L’ingresso al Roseto è libero e gratuito. Unico giorno di chiusura al pubblico sarà sabato 20 maggio, per via dei lavori della giuria per lo svolgimento del tradizionale concorso internazionale, “Premio Roma”.

Un’occasione da non perdere per rilassarsi dal traffico cittadino in un’oasi di pace e tranquillità nel cuore della città più bella del mondo.