Roma: apre il ‘nuovo’ Planetario, dal 4 luglio alla Ex Dogana [GALLERY]

La scienza a Roma ha una nuova casa: dal 4 luglio negli spazi dell'ex Dogana di San Lorenzo arriva Roma Planetario, un planetario digitale

La scienza a Roma ha una nuova casa. Dal 4 luglio negli spazi dell’ex Dogana di San Lorenzo arriva Roma Planetario, un planetario digitale che raccoglierà il testimone della divulgazione astronomica in attesa della riapertura del Planetario dell’Eur. Le attivita’ del Planetario di Roma, finora ospitate dal Planetario gonfiabile di Technotown a Villa Torlonia si trasferirà temporaneamente nella nuova sede che garantirà alla città un’offerta culturale astronomica più ampia grazie ad una struttura più capiente e una tecnologia più avanzata. Roma Planetario e’ un progetto promosso dall’assessorato alla Cultura di Roma con i servizi tecnico scientifici di Zetema. La nuova struttura è realizzata da Mondo Mostre Skira ed e’ stata illustrata questo pomeriggio tra gli altri dall’ad Tomaso Radaelli.

La struttura sara’ finalizzata alla divulgazione scientifica e alla conoscenza dell’universo grazie ad un programma di spettacoli astronomici, conferenze, eventi e osservazioni del cielo guidate dagli astronomi di Zetema. Saranno loro a condurre il pubblico attraverso i grandi temi dello spazio, del tempo, dell’origine dei pianeti e delle stelle con proiezioni coinvolgenti e spettacoli astronomici che ambienteranno nel nuovo planetario lo stile e la qualita’ della divulgazione scientifica del Planetario di Roma.

Per me è un giorno molto bello – ha detto il vice sindaco Luca Bergamo – perché si restituisce alla città in modo nuovo la possibilità di rialzare il naso verso l’alto. Gli studenti delle scuole di Roma da alcuni anni andavano a Napoli perché non potevano vedere il cielo a Roma. E questo e’ un piccolo passo in una camminata lunga per ricostruire la vita culturale di questa città. Penso che la città debba essere fiera di avere un planetario di questo genere”.

Lo spettacolo e’ estremamente emozionante – ha detto la sindaca Virginia Raggi – Ogni giorno cerchiamo di capire le potenzialita’ che ci sono nell’amministrazione e le energie che ci sono in citta’, che vanno raccolte come se fossero delle sfide. Sono convinta che le scuole saranno contente di offrire agli studenti questo spettacolo”. Ad oggi la chiusura della struttura all’ex Dogana e’ prevista per dicembre 2018, mentre nel 2019 dovrebbe riaprire il Planetario dell’Eur. “La nostra intenzione e’ tornare all’Eur con un innalzamento tecnologico – ha detto Bergamo interpellato in merito -. Se questo planetario potrebbe rimanere aperto anche dopo? C’e’ una valutazione da fare. Se la domanda eccede l’offerta non c’e’ pregiudizio a che ve ne siano due“.