Samantha Cristoforetti si racconta alla “Milanesiana”: sfide, ambizioni ed emozioni della vita senza gravità [FOTO]

Presso il Teatro Strehler di Milano, in occasione della Milanesiana, Samantha Cristoforetti si è raccontata: gioie, paure, ambizioni e nuove sfide 

Samantha Cristoforetti è stata ospite alla “Milanesiana“, presso il Teatro Strehler di Milano, tenutasi ieri sera alle ore 21. In occasione della kermesse milanese, a cui sono intervenuti rappresentanti delle istituzioni come Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e Giuliano Pisapia, sindaco di Milano, l’astronauta ha raccontato la sua esperienza nello spazio, le emozioni e le paure vissute e non solo: ha confidato ai due giornalisti che “chiaccheravano con lei”, ovvero Beppe Severgnini e Lilli Gruber, quali sono i suoi progetti per il futuro.

Piero Cruciatti / LaPresse
Piero Cruciatti / LaPresse

L’astronauta della Agenzia Spaziale Italiana, dopo il suo rientro sulla Terra, a conclusione della missione Futura di cui è stata una delle protagoniste indiscusse, è diventata un simbolo italiano di forza, coraggio, determinazione. L’ astronauta, nata a Milano ma cresciuta a Malè, in Trento, è stata, infatti la donna astronauta dei records: la prima donna rimasta in orbita per un lasso temporale più lungo, 200 giorni per l’esattezza, un record battuto a seguito della posticipazione della data di rientro a causa di alcuni problemi tecnici registrati nella stazione spaziale (il rientro era previsto per Maggio, poi posticipato a Giugno).

Samantha, dai media conosciuta con l’appellativo di AstroSamantha è stata insignita dal Presidente della Repubblica Mattarella con il titolo di Cavaliere di Gran Croce.

Questo slideshow richiede JavaScript.