Svezia: oltre 40 incendi in tutto il Paese dopo un’ondata di caldo senza precedenti in Scandinavia [GALLERY]

Negli ultimi giorni, le temperature hanno superato i 32°C in Finlandia, Norvegia e Svezia e si prevede che restino ancora sopra i 30°C

La Svezia ha mobilitato tutte le risorse disponibili per spegnere decine di incendi che infuriano nel Paese. La Protezione Civile svedese ha dichiarato che due Canadair CL-415 dall’Italia si sono aggiunti agli sforzi per domare le fiamme, che includono anche il contributo di 6 elicotteri dalla Norvegia.

L’emittente televisiva pubblica SVT dichiara che 44 incendi stanno bruciando in gran parte della Svezia, soprattutto nelle parti centrali e occidentali del Paese, ma anche nel nord. Örebro, Västmanland, Södermanland, Uppsala e Stoccolma, al centro, sono tra le aree più colpite, con gli  incendi che stanno divampando nelle foreste aride.

Decine di migliaia di persone sono state avvisate di rimanere all’interno delle loro case con le finestre chiuse per evitare di respirare il fumo presente nell’aria. Gli incendi divampati ora sono i peggiori che il Paese abbia visto negli ultimi 12 anni. Non ci sono state vittime finora ma la Svezia rimane ”ad alto rischio di incendi”, secondo la Commissione Europea.

La richiesta d’aiuto internazionale della Svezia è arrivata due giorni dopo che l’agenzia meteorologica nazionale (SMHI) aveva emesso un’allerta di livello 2 per “temperature estremamente alte”. La Svezia e i suoi vicini scandinavi hanno vissuto un’ondata di caldo senza precedenti negli ultimi giorni. Le temperature hanno superato i 32°C in Finlandia, Norvegia e Svezia e si prevede che le temperature restino ancora sopra i 30°C, il che prolungherebbe l’emergenza incendi.

La Svezia si è trovata in questa situazione grazie ad un esteso periodo di temperature sopra la media e pochissime precipitazioni. Dopo un autunno e un inverno piovosi, le cose sono cambiate drasticamente a maggio, rispecchiando le condizioni di gran parte d’Europa. “È stato eccezionalmente caldo e secco durante maggio, giugno e l’inizio di luglio”, dichiara l’Istituto meteorologico e idrologico svedese in un’allerta rilasciata in questa settimana in cui sottolinea il rischio di penuria d’acqua per quasi tutta la Svezia centrale e meridionale.

Il mese di maggio è considerato eccezionale poiché la temperatura media del mese per Stoccolma è stata di 16,1°C, quasi 6 gradi in più rispetto alla media. “Avere una temperatura così alta a Stoccolma a maggio è un evento che, statisticamente parlando, si verifica solo 3 volte in un milione di anni”, spiega Gustav Strandberg, ricercatore sul clima del Rossby Centre dell’SMHI.