Super caldo, anche il mare “bolle” intorno all’Italia: acque già caldissime, il Mediterraneo sta diventando un brodo!

Caldo anomalo: il mare ha incamerato gran parte del calore dei mesi scorsi e lo Jonio ha una temperatura prossima a quella del Tirreno, fatto insolito

Molto interessanti le mappe odierne con le indicazioni della temperatura dei mari intorno all’Italia.

Come si può notare i mari più caldi sono il Tirreno meridionale, in particolare l’area di mare intorno alle Eolie e, forse a sorpresa, l’Adriatico settentrionale.

Davvero elevate le loro temperature prossime ai +27°C, una soglia raggiunta negli anni passati normalmente durante l’estate inoltrata, in agosto.

Ciò dimostra che il mare ha incamerato una grossa parte del calore che ha caretterizzato i mesi della stagione primaverile ormai in chiusura. Tutto ciò è rilevante perchè rischiamo di pagarne le conseguenze a fine estate, allorquando con l’arrivo di aria fresca in quota, si scateneranno i primi temporali. Tanta, certamente troppa al momento, è l’energia immagazzinata.

Altro particolare degno di rilievo, in linea peraltro con quanto detto sopra, è dato dal livello di temperatura raggiunto dal Mare Jonio. Oggi la sua temperatura è prossima ai +26°C, appena un punto meno del Tirreno meridionale nel suo punto più caldo. Normalmente, lo ricordiamo, la differenza termica tra i due mari meridionali, raggiungeva i 2°C ed in alcuni anni è stata anche di 3°C. Quasi a voler doimostrare che tutti i mari intorno all’Italia sono quest’anno particolarmente caldi, già a fine giugno.