Eccezionale ondata di gelo sul Giappone, -6°C a Tokyo: tanta neve fin sulle coste del Ky?sh? alla stessa latitudine del Sahara!

Eccezionale ondata di neve e gelo in Giappone: le autorità meteorologiche si aspettano che la tempesta continui per i prossimi due giorni, principalmente lungo la costa occidentale del Paese

La neve sta cadendo pesantemente sulla costa lungo il Mare del Giappone. La tempesta ha coperto anche parti di Shikoku e Ky?sh? nel sud-ovest del Paese nippolico, dove la neve si vede molto raramente: siamo alla stessa latitudine del Sahara, molto più a Sud dell’Italia! Stamattina Tokyo è piombata a -6°C. I sistemi di trasporto nelle aree coinvolte sono stati colpiti molto duramente. Molti residenti sono rimasti feriti sulle strade scivolose.

Ad Ozu City, nella Prefettura di Ehime, un treno è andato a finire contro un albero che era caduto sotto il peso della neve che si era accumulata. Nessuno è rimasto ferito. Un passeggero ha riferito: “Ho sentito l’impatto, come se il treno fosse salito su qualcosa. È risultato che il treno stava trascinando un albero che era caduto”.

Nella Prefettura di Tokushima la rara nevicata ha causato una serie di incidenti che hanno portato ad una forte congestione del traffico su una rete stradale nazionale. Le autorità locali riferiscono che 9 persone sono rimaste ferite negli incidenti che si sono verificati a causa delle strade ghiacciate.

Almeno 430 persone sono rimaste bloccate per 15 ore a bordo di un treno, a causa delle forti nevicate che hanno ostruito le linee ferroviarie, costringendo i passeggeri a trascorrere l’intera notte nei vagoni. L’incidente e’ avvenuto nella serata di giovedi’, sulla costa nordoccidentale del Paese, quando un convoglio partito da Niigata e diretto a Nagaoka, e’ rimasto bloccato da un imponente nevicata – fino a 77 centimetri – precludendone il passaggio. Sul treno locale, composto da 4 vagoni, ha continuato a funzionare l’impianto di illuminazione e il riscaldamento, riferisce la stampa, ed e’ stata distribuita dell’acqua assieme a degli snacks, ma non c’erano sedili a sufficienza per tutti i passeggeri e c’era solo bagno, nel quale era finita la carta igienica. La societa’ ferroviaria, la East Japan Railway, ha riferito che non ha consentito ai passeggeri di allontanarsi dal convoglio durante la notte per via della forte nevicata. E per lo stesso motivo non e’ stato possibile organizzare un sistema alternativo di trasporto perche’ le condizioni meteorologiche impedivano a qualsiasi bus o mezzo di avvicinarsi. Nelle prime ore del mattino circa la meta’ dei passeggeri e’ stata raggiunta dai familiari tramite mezzi privati. Secondo le autorita’ locali, 5 persone, tra cui un uomo di 40 anni e 4 giovani donne, sono state accompagnate in ospedale. Il ministro dei Trasporti Keiichi Ishii ha richiesto alla East Japan Railway spiegazioni in merito e sta considerando l’apertura di un’inchiesta

Nella città di Amakusa nella Prefettura di Kumamoto, un grosso camion e altri veicoli sono rimasti bloccati in una strada. In un aeroporto della città, i voli sono stati cancellati.

Le autorità meteorologiche si aspettano che la tempesta di neve continui per i prossimi due giorni, principalmente lungo la costa del Mar del Giappone. Ai residenti viene consigliato di prestare attenzione alle strade ghiacciate e di stare attenti a possibili valanghe. La prossima settimana, invece, le temperature torneranno ad aumentare, ma solo per poco perchè intorno al 20 Gennaio arriverà un’altra grande ondata di gelo con temperature glaciali nel nord del Paese.