Tanta pioggia e neve paralizzano il Libano: una piccola vittima e danni diffusi per la tempesta “Norma” [FOTO e VIDEO]

La tempesta “Norma” ha portato neve e pioggia in Libano per 5 giorni, trasformando le strade in fiumi di acqua e fango e paralizzando parti del Paese: vittima una bambina di 8 anni

Una tempesta, rinominata “Norma”, ha portato neve e pioggia in Libano per 5 giorni, trasformando le strade in fiumi di acqua e fango e paralizzando parti del Paese. Le alte onde si infrangevano sulle coste di Beirut, mentre Norma portava temperature glaciali, precipitazioni intense sulla costa e neve sulle montagne. Gli effetti son a dir poco disastrosi: una bambina siriana di 8 anni ha perso la vita, quartieri allagati e importanti strade di montagne completamente bloccate. Oggi, 9 gennaio, i residenti di alcuni quartieri di Beirut al risveglio hanno trovato le loro auto sommerse dall’acqua e le strade inondate di acqua fangosa a causa dello straripamento dei fiumi. Nella città settentrionale di Minieh, il corpo della piccola di 8 anni, dispersa da ieri dopo essere caduta in un fiume, è stato ritrovato in un orto vicino.

Oggi sono iniziati i lavori per riparare i danni creati dalla tempesta. Le sue forti raffiche di vento, i fiumi di pioggia e la neve che ha portato hanno iniziato a calare. Nel villaggio di Dahr el-Baydar, diverse ruspe sono al lavoro per riaprire l’autostrada che collega Beirut alla capitale siriana Damasco, che era stata ricoperta da un metro di neve. Nella città costiera di Dbayeh, a nord di Beirut, parte dell’autostrada è stata chiusa dopo essersi riempita di acqua. Per salvare le persone rimaste intrappolate nelle loro auto, i soccorritori  hanno dovuto ricorrere a piccole imbarcazioni. Molte scuole sono rimaste chiuse.

Migliaia di persone hanno bisogno di assistenza e molti rifugiati sono rimasti bloccati nelle tende sotto la neve, come mostrano alcune delle immagini contenute nella gallery a corredo dell’articolo. Almeno 66 campi sono stati duramente colpiti dalle alluvioni, 15 dei quali sono stati completamente allegati o sono crollati. Il Libano ospita circa 1,5 milioni di rifugiati siriani: molti vivono in campi privi di qualsiasi infrastruttura. L’Agenzia ONU per i Rifugiati ha dichiarato che sono state attivate le misure di emergenza per salvare le famiglie bloccate e per aiutare coloro che stanno soffrendo per il freddo.

Ecco le immagini più emblematiche del forte maltempo che ha sferzato il Libano.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...